Dodgem Logic di Alan Moore in Italia

“Fu l’umorista americano Henry Mencken (1880-1956) a dire che ‘la libertà di stampa è limitata a chi possiede una testata’, parole che sono più vere oggi di allora, circondati come siamo da enormi imperi mediatici e leader reticenti che sempre più preferiscono operare dietro il comodo schermo della ‘sicurezza nazionale’. Ciò che Mencken intendeva dire, in parole povere, è che se vuoi far sentire la tua voce sugli argomenti che ti riguardano o che ti indignano, faresti meglio a non affidarti a dei portavoce come Rupert Murdoch e il suo circo globale fatto di tette e atrocità”.

Inizia così il primo articolo di Alan Moore pubblicato su Dodgem Logicrivista underground messa in piedi dal Bardo di Northampton verso la fine del 2009. In collaborazione con l’autore, 001 Edizioni ha selezionato diversi articoli della rivista per proporli, per la prima volta, al pubblico italiano. Un “Best of” che contiene tutti i saggi scritti da Moore sui temi della magia, dell’anarchismo, della fantascienza, dell’editoria underground, di Burroughs, della possibilità di vita extraterrestre e molto altro.

Trovate l’articolo completo qui.

cover_sito_dodgem-logic