Rubriche Balloonology Ja' think I'm a cowboy?

Ja’ think I’m a cowboy?

popeye_2

È il 17 gennaio 1929. Elzie Crisler Segar, fumettista statunitense ancora poco noto al grande pubblico, firma la sua striscia giornaliera intitolata Thimble Theatre, presentando per la prima volta un nuovo personaggio. Pipa in bocca, occhio guercio, tatuaggio: si tratta di una semplice figura di contorno nata per portare avanti la storia di cui è protagonista – da più di dieci anni – Castor Oyl. “Ehi, tu! Sei un marinaio?”, chiede Castor, intento ad arruolare un equipaggio per salpare. “Ti sembro un cowboy?”, risponde la comparsa. Due anni più tardi, quella comparsa è uno dei personaggi più amati, letti e celebri degli Stati Uniti. Si chiama Popeye (letteralmente “occhio sporgente”) e in effetti no, non sembrava proprio un cowboy.

Seguici sui social

49,536FansMi piace
1,504FollowerSegui
2,645FollowerSegui
17,668FollowerSegui

Ultimi articoli

È morto il fumettista Alberico Motta

È morto oggi all’età di 81 anni Alberico Motta, storico autore umoristico italiano, noto soprattutto per la sua collaborazione con l’editore Bianconi.
murale andre pazienza

Una petizione per rendere accessibile il murale di Andrea Pazienza

È in corso una iniziativa per chiedere che il murale di Andrea Pazienza "Lotta di guerrieri e animali" venga reso accessibile al pubblico.

Tom King lascerà Batman prima del previsto

Lo sceneggiatore Tom King lascerà la testata di Batman entro la fine dell'anno, ben prima di concludere il ciclo di storie che aveva in mente.