Capodanno con Little Nemo: 1907

In questa tavola di Little Nemo del 30/12/1906 ritorna Padre Tempo, che giunge dall’orizzonte, sullo sfondo di un sole all’alba, a bordo di una biga trainata da tre cavalli che riecheggia il mito della “biga alata” di Platone.

1907_foto_3012_1906

Ma il vero protagonista della tavola è un altro. La figura triste e quasi da statua di ghiaccio (o di sale) del vecchio che simboleggia l’anno che si chiude, il 1906, con la sua progressiva – crudele – marginalizzazione/allontanamento dopo l’iniziale centralità è davvero splendida. In lui c’è qualcosa della malinconia delle fiabe di Andersen.

Il nuovo anno che viene, il 1907, è qui impersonato da un bebé portato di gran carriera dal vecchio Signore del Tempo.

Sul piano coreografico, questa tavola di McCay è interessante per il semplice ma elegante contrasto fra colori: giallo arancio accesi nella sequenza centrale, azzurri beige spenti nelle vignette cornice 1 e 6/7/8. Per il resto, una tavola insolitamente regolare e “piana” dal punto di vista plastico.