Constantine: in arrivo la serie tv

È notizia di queste ore: il network televisivo NBC ha ordinato il pilot per la serie di Constantine, il longevo personaggio DC Vertigo che già nel 2005 aveva ispirato un lungometraggio con protagonista Keanu Reeves.

Constantine-NBC-TV-Show

L’acquisto dei diritti per l’adattamento da parte del network era già notizia di settembre, mentre ora la prospettiva del pilot conferma la partecipazione di Daniel Cerone come produttore esecutivo, già nello stesso ruolo sulla serie tv di successo The Mentalist, scritta da David S. Goyer, sceneggiatore sia di fumetti (Silver Surfer, Doctor Strange, JSA, tra gli altri) e per il cinema (Il Corvo 2, Batman Begins).

Si aggiungono intanto ulteriori dati su un’altra attesissima serie tv ispirata a personaggi DC: Gotham, del quale la Fox avrebbe ordinato direttamente la produzione senza la prova del pilot. Il protagonista coinvolto necessita infatti di ben poca presentazione. Gotham ruoterà attorno alla figura di un Bruce Wayne ancora fanciullo e si dovrà concludere nel momento in cui indosserà il costume. Mentre le precedenti indiscrezioni davano la serie incentrata su un James Gordon giovane, alle prime armi nella polizia di Gotham, secondo le ultime indicazioni della produzione, il protagonista sarà invece Bruce Wayne all’età di circa 12 anni. Non viene esclusa la presenza di personaggi come Catwoman, Joker e il Pinguino.

Visti i precedenti del successo di Smallville (con presupposti simili intorno a un giovane Clark Kent pre-Superman), il timore che il progetto scada in una soap adolescenziale può sorgere, anche se la prospettiva appare difficile per una figura cupa come quella di Bruce Wayne.

Questi sono solo due dei molti titoli che DC si appresta a lanciare in tv nel prossimo futuro. Oltre a Flash, anticipato dagli episodi più recenti di Arrow, il network CW (per metà di proprietà di Time Warner, come DC Comics) ha in produzione una serie ispirata a Hourman, che avrà anch’essa riferimenti a Arrow, e una a iZombie, l’omonimo titolo Vertigo firmato da Mike Allred.