News PS Magazine: quando Will Eisner disegnava per l'Esercito americano

PS Magazine: quando Will Eisner disegnava per l’Esercito americano

Non sono in molti a sapere che, per vent’anni della sua vita, Will Eisner lavorò come disegnatore per l’Esercito degli Stati Uniti. Eppure, anche se Eisner è ricordato oggi da un lato come uno dei pionieri del fumetto americano (grazie sopratutto a The Spirit, realizzato in totale autonomia dal 1940 al 1952) e dall’altro come padre nobile del graphic novel (il suo A Contract with God, del 1978, è ormai per convenzione ritenuto il primo romanzo grafico di sempre), la sua attività di autore per la compagnia “American Visuals”, da lui stesso fondata nel 1948 allo scopo di applicare i fumetti a scopi commerciali, fu fondamentale nell’evoluzione del suo segno. Uno degli impegni più grandi di “American Visuals” fu proprio PS: The Preventive Maintenance Monthly, una rivista tascabile nata da un’idea dello stesso Eisner e prodotta per l’Esercito degli Stati Uniti. Eisner vi lavorò su un totale di 227 numeri, dal giugno del 1951 all’ottobre del 1971.

Schermata 2014-01-30 alle 13.18.23

Come scrive Eddie Campbell nell’introduzione al volume tradotto e pubblicato in questi giorni da Bao Publishing:

PS (o poscritto) fu pensata come un manuale ufficiale ed era colma di aggiornamenti, soluzioni a problemi imprevisti, e consigli basati su esperienze reali apprese dalle lettere inviate dai soldati. PS diceva ai suoi lettori come pulire un fucile, come scongelare una batteria di jeep, e quale fosse il modo giusto per abbattere gli alberi, con informazioni fornite da scrittori militari, adatte a istruire i soldati grazie all’accattivante apparato grafico. Eisner diceva che il fondamento logico della rivista era prendere le difficili nozioni tecniche che gli venivano passate dagli scrittori militari e presentarle in un modo che i soldati semplici avrebbero capito. In un commento del 1991 (Spirit n. 85, Kitchen Sink Press), Eisner spiegava che: “Dove il manuale del governo diceva ‘Rimuovere tutto ciò che si è sedimentato dall’area di combustione’, io scrivevo qualcosa come ‘Leva quella merda dal motore’.”

Trovate una selezione di tavole tratte da Il meglio di PS Magazine, nell’edizione Bao Publishing, cliccando qui.

Schermata 2014-01-30 alle 12.47.16

Seguici sui social

54,208FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
19,305FollowerSegui

Ultimi articoli

topolino migliori fumetti

Sunday Page: Alessandro Bilotta sul Topolino di Floyd Gottfredson

Per la rubrica Sunday Page, questa settimana ospitiamo lo scrittore Alessandro Bilotta, che discute una tavola dal Topolino di Floyd Gottfredson.

Come nasce una illustrazione di “Blacksad”

Blacksad è una serie spagnola di stampo noir con protagonisti animali antropomorfi, creata da Juan Díaz Canales e Juanjo Guarnido.
love is war manga

Aka Akasaka ospite a Comicon 2020

Il fumettista giapponese Aka Akasaka, autore del manga Kaguya-sama – Love Is War, sarà ospite a Comicon 2020, il salone del fumetto di Napoli.