Garry Trudeau sospende Doonesbury, per dedicarsi ad Alpha House

Doveva succedere, prima o poi, che Garry Trudeau abbandonasse il fumetto a favore della televisione. D’altronde già lo scorso anno, proprio per il lancio della serie tv Alpha House da lui sceneggiata, Doonesbury era finita in stand by per qualche mese. Così, dopo che Amazon ha confermato la seconda stagione della serie televisiva, Trudeau ha scelto di mettere in pausa “per un anno, forse due” la sua celebre striscia quotidiana, e di dedicarsi completamente alla sceneggiatura del serial.

Non è la prima volta che il fumettista stacca la spina alla sua creazione. Già nel 1983 si concesse due anni per lavorare a un musical di Broadway, dedicato peraltro proprio a Doonesbury. Ma questa volta la faccenda è ben diversa.

Come ha spiegato Trudeau al Washington Post: “dovevo scegliere, e non è stato difficile. Ho lavorato alla striscia per 43 anni – 45 se si include il periodo al college – e sono pronto per una lunga pausa”.

Dal 24 febbraio, dunque, le strisce giornaliere verranno sospese. Al loro posto verranno ripubblicati alcuni frammenti dagli oltre tredicimila episodi degli anni passati, mentre le tavole domenicali, invece, continueranno ad essere prodotte: “amo lavorare per i quotidiani e non posso immaginare una vita senza di loro. Ecco perché terrò il piede in due scarpe, continuando a lavorare con le domenicali”.

Sulla diversità fra la striscia e la serie tv, Trudeau ha aggiunto:

Lo scopo è essenzialmente lo stesso: intrattenere. Il fumetto e la televisione seriale si basano sugli stessi principi. Sono abituato a scrivere i dialoghi, a costruire scene e a sviluppare personaggi. E, ovviamente, a pensare visivamente. La differenza principale è che la striscia mi permette di essere un piccolo imperatore, di avere il controllo totale di ogni elemento. In uno show televisivo, invece, devo vedermela con 120 compagni di squadra.

doonesbury
La prima striscia di ‘Doonesbury’, pubblicata il 26ottobre del 1970

Alpha House racconta le vicende di quattro senatori repubblicani che vivono insieme a Washington. La daily strip Doonesbury, vincitrice del premio Pulitzer nel 1975, prima di diventare ciò che è oggi – ovvero un’articolata vicenda corale, perfettamente inserita nell’attualità della società americana – in origine narrava la storia di Mike Doonesbury e dei suoi compagni di stanza al college.