Radar. Le novità della settimana selezionate per voi

Nevermind (Rizzoli Lizard). Dopo Garibaldi e Alan Turing, Tuono Pettinato si cimenta con un’altra biografia, quella di Kurt Cobain, leader dei Nirvana e icona culturale degli anni ’90, morto suicida esattamente vent’anni fa. Qui abbiamo scambiato qualche parola con Tuono, mentre qua potete trovare la nostra anteprima.

tuono pettinato nevermind

PIL (Rizzoli Lizard). Il racconto di una famiglia formata da una sedicenne giapponese ribelle con la passione per il punk e da suo nonno, un ex-banchiere dalle mani bucate sempre dietro a scialacquare. Il nuovo manga di una delle autrici più particolari di tutto il panorama nipponico, Mari Yamazaki. Qui potete trovare un bel profilo della mangaka, mentre qui c’è la nostra anteprima.

Miracleman (Panini Comics). Come spiegato qualche puntata di Radar fa, la storia dietro a questo fumetto è lunga e intricata, coinvolge avvocati, case editrici e autori, cambi di nome, fallimenti e intere carriere. Neil Gaiman, Joe Quesada, la Marvel, Alan Moore, Todd McFarlane e l’Image sono alcuni dei protagonisti che fra il 1994 e il 2009 si sono dati battaglia legale per i diritti di questo personaggio.
Alla fine la spuntò la Marvel, che nel 2010 inizia a ristampare le storie classiche del personaggio, quelle scritte da Mick Anglo tra il 1953 e il 1963. Questo primo numero inaugura invece la ristampa del lavoro che un giovane Alan Moore fece sul personaggio nel 1982 sulla rivista britannica Warrior. Sono storie che a causa delle pendenze legali non vengono ristampate da quasi vent’anni.

All Star Batman e Robin (Rw-Lion). Fratello sfortunato del ben più acclamato All Star Superman, All Star Batman e Robin riunisce in realtà un team stellare, composto da Frank Miller e Jim Lee, incaricato di offrire la propria visione di Batman, Robin e tutto il loro mondo senza gli assillanti vincoli della continuity. Una maxi-serie di 10 albi che Frank Miller ha sempre considerato una sorta di prequel al suo Il ritorno del Cavaliere Oscuro.

Dall’estero:

The Sleep of Reason (Iron Circus Comics). Una bella antologia di genere horror, finanziata tramite Kickstarter. All’interno, storie di ottimi fumettisti quali Carla Speed McNeil, Gabby Schulz e KC Green. La bella copertina è opera di Michael DeForge.

La promesse de l’aube (Futuropolis). Joann Sfar disegna un romanzo di Romain Gary, scrittore francese di origine ebreo-russa fra più importanti nel Novecento francese (vinse due volte il premio Goncourt). Per Sfar, dopo Il gatto del Rabbino, Il piccolo mondo del Golem e Chagall in Russia, è l’ennesimo confronto con un’emanazione della cultura ebraica.