Il fumetto più piccolo del mondo, ‘stampato’ in un capello

Può un singolo capello essere un supporto alternativo alla carta, per un fumetto? A quanto pare sì. Nasce così, infatti, il fumetto più piccolo del mondo, grazie a un gruppo di scienziati che ha avuto una simile pensata per promuovere una tecnologia da loro inventata all’interno dell’ormai prossimo Exceptionally Hard & Soft Meeting 2014, conferenza sull’informatica che si terrà ad Amburgo dal 27 al 29 giugno.

La storia, intitolata Juana Knits the Planet e appositamente realizzata dall’autrice tedesca Claudia Puhlfürst, racconta la quotidianità di una ragazza robot ed è stata “stampata” tramite un fascio di ioni (simile a un laser). Le dimensioni del fumetto sono di soli 300 micron: per quanto ben realizzato, quindi, sarà impossibile leggerlo a occhio nudo.