15 fumetti americani (e mainstream) ‘femministi’

Saga

Saga, di Brian K. Vaughn e Fiona Staples (Image Comics)

La pluripremiata serie (pubblicata in Italia da Bao Publishing) parla di diversità e presenta notevoli personaggi femminili, ma soprattutto dipinge la maternità in modo realistico: la protagonista, Alana, dopo aver partorito, non subisce un cambiamento netto della personalità, diventando una madre e sicura; piuttosto, conserva la sua scontrosità e il suo contegno. Non a caso, nella copertina del primo numero della collana è stata rappresenta mentre allatta e contemporaneamente stringe in mano un fucile.

Leggi anche: Perché ‘Saga’ è la serie dell’anno