Mondi POP Cinema Guardiani della Galassia: una proiezione privata per il creatore di Rocket Raccoon

Guardiani della Galassia: una proiezione privata per il creatore di Rocket Raccoon

L’atteso film sui Guardiani della Galassia, che arriverà in Italia solo il 22 ottobre, ha esordito lo scorso fine settimana nei cinema statunitensi, ottenendo un risultato eccellente, con un incasso di 94 milioni di dollari e ottime recensioni.

Tra le persone che hanno visto il film, c’è anche Bill Mantlo, sceneggiatore che nel 1976 creò il personaggio di Rocket Raccoon (oggi protagonista di una nuova serie di grande successo) insieme al disegnatore Keith Giffen e che dal 1992 è bloccato in un letto d’ospedale con danni cerebrali dopo essere stato investito. La proiezione, privata, è stata organizzata domenica dalla Marvel come forma di riconoscenza nei confronti dello sfortunato scrittore.

guardians-of-the-galaxy-poster-rocket

Secondo quanto scritto su Facebook da Michael Mantlo, suo fratello Bill si è goduto a fondo il film, mostrando alla fine il pollice alzato in segno di soddisfazione. Durante i titoli di coda, poi, ha dichiarato lo stesso Michael Mantlo, «Il suo volto si è bloccato nel più grande sorriso che gli abbia mai visto mostrare (accompagnato da una o due lacrime di gioia)! Questo è stato il miglior giorno degli ultimi 22 anni per me, la nostra famiglia e soprattutto per Bill Mantlo!»

Seguici sui social

54,282FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
19,330FollowerSegui

Ultimi articoli

Sunday Page: Pablo Cammello su Jacovitti

Per la rubrica Sunday Page, questa settimana ospitiamo il fumettista Pablo Cammello, che discute una tavola di Jacovitti.
sandman locke key crossover

Il crossover tra Sandman e Locke & Key

IDW Publishing ha annunciato che Sandman e Locke & Key saranno protagonisti di un crossover a fumetti intitolato Locke & Key: Hell & Gone.
dan didio dc comics

Dan DiDio non è più il co-publisher di DC Comics

Da venerdì 21 febbraio 2020, Dan DiDio, figura chiave di DC Comics dell'ultimo ventennio, non è più un dipendente della casa editrice.