Jack Kirby in una serie di fotografie private d’epoca

In occasione del compleanno di Jack Kirby (1917 – 1994) il disegnatore che ha contribuito alla creazione di alcuni dei più grandi supereroi del fumetto americano – come i Fantastici Quattro, Capitan America, gli X-Men – lo scrittore Sean Howe ha riportato sul suo blog alcune interessanti e divertenti fotografie di Kirby.

Gli scatti provengono dalla pagina Facebook di Kirby4Heroes, una iniziativa lanciata dalla nipote di Jack per sostenere fumettisti in difficoltà.

Sean Howe è uno studioso e grande conoscitore della storia del fumetto americano, autore del libro Marvel comics. Una storia di eroi e supereroi, edito in Italia da Panini Comics, dove viene fatto un dettagliatissimo resoconto della storia della Marvel, tra ricostruzioni della nascita della casa editrice, delle sue testate, oltre resoconti e segreti sulle vite degli uomini che vi hanno lavorato.

Non è stato difficile, quindi, per Howe aggiungere a quelle fotografie di Jack Kirby interessanti descrizioni biografiche sui momenti in cui state scattate.

Le riportiamo di seguito, con traduzione delle note di Howe.

jack kirby fotografie

Luglio 1941: Pochi mesi dopo l’introduzione di Capitan America, Kirby e Joe Simon presto avrebbero lasciato la Timely Comics. Jack e Roz Kirby (sua moglie) trascorsero una giornata a Brighton Beach (New York).

Kirby_foto_2
jack kirby fotografie

Maggio 1961: Fantastic Four #1 era in corso di realizzazione. Sarebbe giunto nelle edicole l’8 agosto. È il Bar Mitzvah di Neal Kirby.

Dicembre 1963: Nelle edicole era uscito Avengers #4, con il ritorno di Capitan America; Tales of Suspense #52, con la prima apparizione della Vedova Nera era in stampa. La sempre più numerosa famiglia Kirby festeggia l’Hanukkah.

jack kirby fotografie


Luglio 1965: Il debutto degli Inumani (su Fantastic Four) e delle Sentinelle (su X-Men) erano in produzione.

Kirby_foto_5

 Giugno 1966: Arriva nelle edicole la storia dello S.H.I.E.L.D. interamente sceneggiata da Kirby in Strange Tales #148. “Feci giusto un po’ di modifiche, ma la storia era di Jack”, disse in seguito Stan Lee, in una intervista. Neal Kirby si laurea.

Leggi anche: Jack Kirby, il Re dei comics

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui.