Un profilo Twitter per interpretare le smorfie di JoJo

La lunghissima serie manga Le bizzarre avventure di JoJo (edito in Italia da Star Comics) è da ormai decenni esempio di come Hirohiko Araki ha saputo affrontare in maniera originale il racconto di avventura, grazie anche a un approccio grafico alquanto singolare.

jojo
I corpi rappresentati nella sua serie da Araki sono estremamente plastici e dinamici, in un modo che sfida le leggi della fisica e i confini dell’immaginazione. L’espressività dei volti dei suoi personaggi è incredibile, talmente estrema da non avere corrispondenze nella realtà. O forse no…? Visto che un utente giapponese di Twitter ha pensato di rendere omaggio all’arte di Araki con una sorta di “cosplay facciale”, imitando col proprio volto le smorfie disegnate da Araki, ispirandosi dichiaratamente anche a Jim Carrey.

Il risultato del profilo JoJogaobot è una folle e divertente serie di fotografie (anche un po’ disturbanti) mostrate con a fianco il disegno a cui si ispirano di volta in volta. Di seguito, degli esempi.

JoJogaobot1

JoJogaobot2
JoJogaobot3