Mondi POP Animazione Quanto sono tristi i cartoni animati?

Quanto sono tristi i cartoni animati?

In un articolo per la rivista Grantland il giornalista Shea Serrano – seguendo un criterio del tutto personale – si diverte a stilare una classifica dei cartoni animati in base alla loro tristezza. «Si va dall’1 per cento – che è triste come quando ti cade il telefono e si rompe lo schermo – al 100 per cento – che è una tristezza devastante e brutale – debilitante anche se provata indirettamente.» Perché forse non ce ne accorgiamo subito, ma i cartoni animati per bambini sono tristissimi.

6% – Ralph Spaccatutto

8% – Red e Toby nemiciamici, 1981

9% – Coraline

11% – Cars

15% – La Bella e la Bestia

17% – Frozen

19% – Toy Story 3

23% – Il gigante di ferro

25% – Mulan

28% – Rapunzel

33% – Aladdin

http://www.youtube.com/watch?v=L4UcGftJJqk

36% – Cenerentola

39% – Biancaneve e i sette nani

41% – La sirenetta

44% – WALL-E

47% – Lilo & Stitch

50% – Il libro della giungla

53% – James e la pesca gigante

61% – Bambi

63% – Il gobbo di Notre Dame

67% – Il re leone

71% – Big Hero 6

75% – Alla ricerca della Valle Incantata

81% – Pinocchio

87% – Alla ricerca di Nemo

100% – Up

Seguici sui social

51,845FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,500FollowerSegui

Ultimi articoli

“Shackleton – Ai confini del mondo”, l’esplorazione del Polo Sud

In anteprima le prime pagine da "Shackleton – Ai confini del mondo", di Jean-François Henry, Jacques Malaterre, Hervé Richez e Olivier Frasier.

Il gioco di carte dei Bonelli Kids

Sergio Bonelli Editore ha annunciato che realizzerà un gioco di carte dei Bonelli Kids. Il debutto è previsto a Lucca Comics & Games 2019.

Il fumetto underground giapponese in mostra a Treviso

A Treviso Comic Book Festival si terrà una mostra dedicata a due dei più importanti fumettisti underground giapponesi, Tetsunori Tawaraya e Daisuke Ichiba.