Le molte morti dei Wayne in film e serie tv

morte genitori bruce wayne

Tra film, serie animate e serial TV, ormai le origini di Batman sono state trasposte in numerose occasioni. E ogni volta ha tutto inizio dalla stessa scena: l’omicidio di Thomas e Martha Wayne, elemento fondante della missione dell’Uomo Pipistrello e vera pietra angolare del personaggio.

Di seguito, quindi, ripercorreremo le varie morti dei Wayne, in una serie di video.

Batman (1989)

Nel primo dei due film diretti da Tim Burton, l’omicidio dei Wayne era perpetrato non da Joe Chill come nei fumetti, ma da Jack Napier, il futuro Joker. In questo modo, il regista riuscì a creare un legame particolare tra eroe e antagonista all’interno della pellicola.

Batman Forever (1995)

Per il primo dei suoi due film, il regista Joel Schumacher ripresentò le origini attraverso il pretesto di una seduta psichiatrica, aggiungendo un elemento a quelli già classici del cinema e del vicolo: il diario di Thomas Wayne.

Batman Begins (2005)

Con il rilancio di Christopher Nolan, i Wayne non escono più da un cinema, ma dall’opera, quando vengono fermati dal rapinatore che ne segnerà il destino. Il fatto che sia un impaurito Bruce a spingere l’intera famiglia a uscire da teatro in anticipo contribuisce a porre un pesante senso di colpa sulle spalle dell’Uomo Pipistrello.

Batman: The Brave and The Bold (2010)

Per la serie animata del 2005 scritta da Paul Dini, l’omicidio dei Wayne è posto sotto i titoli di testa dell’undicesimo episodio della seconda stagione. Non una scena di forte impatto, considerando il target del prodotto, ma è divertente notare come, in originale, le voci di Thomas e Martha Wayne siano interpretate da Adam West e Julie Newmar, rispettivamente Batman e Catwoman nella serie TV degli anni Sessanta.

Batman: Year One (2011)

Il film animato è basato sull’omonimo fumetto di Frank Miller e David Mazzuchelli. Le perle strappate dal collo della madre di Bruce sembrano lacrime sul suo volto.

The Dark Knight Returns (2012)

In questo lungometraggio animato, il flashback dell’omicidio dei genitori di Bruce è ripreso in maniera pedissequa dall’omonima storia a fumetti di Frank Miller del 1986 – a partire dall’uso delle perle come elemento che ricorrerà durante la storia come rappresentazione di tale momento – e funge da base per far scattare qualcosa nella mente di un Batman profondamente invecchiato e spingerlo a tornare in azione dopo anni di inattività.

Gotham (2014)

La rappresentazione più recente delle origini di Batman funge da punto di partenza dell’intera serie. E’ proprio dalle indagini sull’omicidio dei Wayne che prende spunto la prima stagione. E gli elementi classici sono ancora tutti lì – con l’aggiunta di Selina Kyle in qualità di insolita testimone.

Batman v Superman (2016)

Il regista Zack Snyder ci mostra la scena all’inizio del film, come per sottolineare la paura e l’angoscia che Batman si porta dietro per tutta la storia. Ancora una volta il passaggio viene narrato mettendo in evidenza il particolare della collana di perle della madre, che si rompe mentre cade in terra.

Joker (2019)

L’omicidio dei genitori di Bruce Wayne viene mostrato anche sul finale di Joker, la pellicola di Todd Phillips con Joaquin Phoenix. Anche qui tornano le perle, anche se con una scelta registica un po’ diversa dal solito.

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui.