Video-intervista nello studio di Luz, fumettista di Charlie Hebdo

Vice News è riuscita a intervistare Luz, uno degli autori di Charlie Hebdo sopravvissuto all’attentato terroristico dello scorso 7 gennaio, nel quale hanno perso la vita 12 persone. Attualmente il disegnatore vive sotto scorta, recluso nella sua casa di Parigi dopo la fatwa emanata nei suoi confronti, in seguito alla sua copertina per l’ultimo numero della rivista, quella sottotitolata «Tutto è perdonato» con Maometto su sfondo verde che regge il cartello ‘Je suis Charlie’.

Dal suo appartamento, sorvegliato 24 ore su 24 e messo in sicurezza dalla portata di potenziali cecchini, Luz racconta i momenti dell’attentato, riflette sulla libertà di espressione, sul suo lavoro e sul proprio futuro come uomo e artista. Il video è sottotitolato in italiano.