Focus La popolazione giapponese invecchia? Un manga propone la soluzione

La popolazione giapponese invecchia? Un manga propone la soluzione

In Giappone, la questione dell’invecchiamento della popolazione è considerata, ormai da decenni, una vera e propria crisi demografica a cui nessuno sembra avere una soluzione.

È noto, però, come nel Paese del Sol Levante nessun argomento sia precluso ai manga, che si tratti di semplice intrattenimento avventuroso o di sport – qualunque sport, anche il sumo – o di ordinaria vita di ufficio, c’è sempre un manga che mostra un punto di vista sulla questione.

Quindi, perché non affrontare anche la problematica demografica tramite un manga? Ci ha pensato il Ministero della salute, del lavoro e del walfare, pubblicando sul suo portale web un manga che affronta la questione, proponendone una soluzione (forse ingenua o banale). In parole povere: “giovani sposatevi e fate più figli”.

Quello che doveva essere solo parte di una campagna di sensibilizzazione – una sorta di manga pubblicità progresso – ha finito per essere un vero e proprio caso mediatico generando scalpore sui social network, forse proprio per la leggerezza con cui una istituzione si è posta nei confronti di dati preoccupanti.

Una tavola del manga in questione
Una tavola del manga in questione

Secondo il censimento più recente, al 2010 la popolazione giapponese era di oltre 127 milioni di abitanti, posizionando il paese al decimo posto tra le nazioni più popolose. I dati che rendono il Giappone uno dei paesi più anziani della Terra stanno in un tasso di natalità in costante calo, una aspettativa di vita piuttosto alta (intorno agli 84 anni) e una immigrazione praticamente assente.

Da ciò sorgono vantaggi come il basso tasso di criminalità, ma soprattutto preoccupazioni – alcune comuni anche all’Italia, altro paese in invecchiamento – per questioni economiche e di wellfare. Una nazione anziana, infatti, si ritrova a dover fornire assistenza e pagare sempre più pensioni, mentre sempre meno lavoratori e contribuenti giovani sostengono le spese.

Seguici sui social

52,945FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,881FollowerSegui

Ultimi articoli

lassu no scozzari coconino

“Lassù no”, la carne urlante di Filippo Scòzzari

"Lassù no" è una raccolta di storie fantasione e fantascientifiche di Filippo Scòzzari, tra i più importanti autori italiani degli ultimi decenni.
tom lyle scarlet spider marvel

È morto Tom Lyle

Il disegnatore statunitense Tom Lyle è morto all'età di 66 anni. Era noto per aver disegnato negli anni Novanta Starman, Robin e Spider-Man.

“La vedova bianca” di Fran, un reality per fumettisti

Presentiamo in anteprima le prime pagine da "La vedova bianca", graphic novel di esordio di Fran De Martino, vignettista per Fanpage.it e L’Espresso.