The Walking Dead supera il milione di copie vendute in Italia

Con un comunicato ufficiale, saldaPress ha annunciato che The Walking Dead ha raggiunto e superato il traguardo del milione di copie vendute in Italia. Un conseguimento degno di nota per il nostro mercato, che è stato ottenuto sommando le vendite delle diverse edizioni, dai volumi brossurati che per primi hanno proposto la serie all’edizione settimanale pubblicata in allegato alla Gazzetta dello Sport, passando per gli albi da edicola in formato bonelliano e i Compendium da oltre mille pagine l’uno.

La serie – creata nel 2003 da Robert Kirkman e Tony Moore per Image Comics – è arrivata nel nostro paese nel 2005, quindi tale risultato coincide per di più con il decennale della presenza di TWD nelle fumetterie italiane.

Inizialmente, il successo del fumetto era tutt’altro che scontato. A esso ha di certo contribuito anche l’arrivo dell’omonima serie TV campione di ascolti. Non deve quindi stupire l’entusiasmo della casa editrice, che emerge in particolare dalle parole di Andrea G. Ciccarelli, direttore editoriale di saldaPress, riportate nel comunicato:

«È davvero un risultato straordinario che ci fa un enorme piacere e che testimonia due cose in particolare: la prima, banalmente, è che la serie di Robert Kirkman è un capolavoro e i lettori continuano ad accorgersene. La seconda che per il fumetto è un ottimo momento, da moltissimi punti di vista. Basti pensare a quante serie tv o film sono oggi adattamenti di fumetti, o a fenomeni editoriali come, appunto, The Walking Dead. In un panorama che vede un calo costante di lettori, il fumetto sforna grandi titoli, crea nuovi lettori e vende. Anche un milione di copie, in alcuni casi.»

walkingdeadmilione