A Pordenone rischia di essere cancellato il murale di Davide Toffolo

A Pordenone, un palazzo di Vicolo delle Acque è adornato da un murale realizzato da Davide Toffolo lo scorso anno su commissione dei commercianti del luogo, intenzionati ad abbellire la zona. L’opera raffigura un gorilla bianco, un rimando al protagonista del graphic novel di Toffolo Il re bianco (Coconino Press 2010).

Ora, però, l’opera del fumettista e musicista di Pordenone rischia di essere cancellata, poiché non autorizzata dai condòmini del quartiere, che si sono tardivamente detti contrari alla sua presenza, forti però del mancato richiesto di permesso all’amministratore condominiale da parte dei commercianti.

Toffolomurale
La locale Associazione Sviluppo e Territorio è comunque scesa in campo in difesa del murale di Toffolo e dichiara: «Ci troviamo di fronte a un bellissimo murales, un’opera d’arte di valore per la città e chiediamo ai condòmini di accettare queste formali scuse da parte del gruppo di lavoro e di permettere al nostro King Kong di continuare a vivere».

Difficile non apprezzare i buoni intenti dell’iniziativa che aveva voluto Toffolo a decorare un muro della sua stessa città; che ha anticipato – riporta il giornale locale Messaggero Veneto – l’intento del comune di Pordenone di riqualificare in futuro alcune zone e palazzi proprio con altre opere d’arte. Una pratica ormai diffusa e apprezzata in molte parti d’Italia, si pensi ai celebri murales di Blue ed Ericailcane a Grottaglie o il recente murale dipinto lo scorso dicembre a Roma da Zerocalcare, a Rebibbia.