Un po’ di cose sul primo Dylan Dog Magazine [Anteprima]

Da quest’anno Sergio Bonelli Editore ha deciso di aggiornare la storica collana degli Almanacchi, pubblicazione bimestrale costituita da sei numeri l’anno, ciascuno incentrato su una diversa tematica ed abbinato ad uno specifico personaggio. Gli Almanacchi cambieranno nome in Magazine e la prima uscita sarà dedicata a Dylan Dog.

L’Almanacco della paura, annuale nato nel marzo del 1991 e pubblicato fino al 2014, diventa quindi Dylan Dog Magazine. Il primo numero verrà distribuito in edicola dal 24 marzo e, in una veste graficamente rinnovata, presenterà due storie inedite di Dylan Dog accompagnate da una serie di articoli e curiosità su cinema, letteratura, musica e cultura popolare in generale legati al tema dell’horror.

Di seguito, la copertina disegnata da Bruno Brindisi e alcune pagine degli articoli:

dylan dog magazine

ddmag

ddmg5

ddmag3

ddmag4

Il primo fumetto, Nuovo Cinema Wickedford, è un lungo racconto scritto da Davide Barzi e disegnato da Bruno Brindisi. La storia è incentrata su Bloch e ambientata a Wickedford, il paese dove l’ex-ispettore si è ritirato dopo il pensionamento. Lì Dylan e Bloch indagheranno su “Blumenbach”, un film horror degli anni Settanta, su cui due ragazzi stanno realizzando un film-documentario.

Di seguito due pagine:

ddmag1 ddmag2Il secondo fumetto, Il saldo, è scritto da Giovanni Gualdoni e disegnato da Fabrizio De Tommaso. In questa storia breve caratterizzata da inserti di colore rosso, Dylan se la deve vedere con dei soldi ritrovati per terra e un Bancomat, che forse li emette senza che nessuno lo azioni.

Di seguito due pagine:

ddmag3 ddmag4