Cover Art Quando Walter Simonson omaggiò Sergio Toppi

Quando Walter Simonson omaggiò Sergio Toppi

Nel dicembre 1991, Walter Simonson sceneggiò e inchiostrò una storia breve di Pantera Nera disegnata da Denys Cowan per l’ultima uscita – la sessantesima – della collana antologica Marvel Fanfare, che nel corso degli anni aveva proposto racconti dei personaggi classici della casa editrice ma con un piglio più autoriale. Chiamati anche a realizzare la copertina di quell’albo, Cowan e Simonson – rispettivamente disegnatore e inchiostratore del disegno – decisero di omaggiare Sergio Toppi, citandolo in maniera esplicita con un ‘after Sergio T.’ (ovvero ‘dopo Sergio T.’) posto in coda alle proprie firme.

Pantera Nera è il sovrano di un piccolo stato africano immaginario – il Wakanda, un paese ricco e tecnologicamente molto avanzato ma dalla forte impronta tradizionalista – così ai due disegnatori venne facile farsi influenzare dalla rappresentazione degli evocativi scenari esotici di Toppi, riprendendone il fitto tratteggio e il gusto raffinato per la composizione, come si può notare dall’immagine di seguito.

marvelfanfare60

Tra i grandi maestri del fumetto italiano, Toppi è forse quello più conosciuto e amato dagli autori americani, che lo scoprirono già nei primi anni Ottanta. Il più noto tra questi è Frank Miller, che non ha mai fatto mistero del suo amore per l’opera dell’autore milanese, la cui influenza emerge in modo evidente per esempio nella miniserie Ronin (DC Comics, 1983).

Anche lo stesso Simonson però si è sempre dichiarato un amante della sua opera, tanto da arrivare a considerarlo come un vero e proprio maestro, pur non avendoci mai lavorato assieme. Alcuni anni fa, Simonson raccontò di aver scoperto Toppi dopo aver trovato sulla bancarella di un mercatino il volume L’homme des maires, edizione francese marchiata Delcourt di L’uomo delle paludi, in origine pubblicato nel settembre 1978 all’interno della storica collana bonelliana Un uomo un’avventura. Pur non sapendo leggere il francese, Simonson fu molto colpito dalla potenza delle immagini e in particolare dalla cura dei dettagli e dalla composizione delle pagine.

Da lì in poi, l’autore negli anni Ottanta di un fondamentale ciclo di storie di Thor iniziò ad attingere molto da Toppi – soprattutto nelle scelte registiche, anche se reinterpretandole in uno stile personale più espressionistico e dinoccolato – tanto da arrivare a scusarsi pubblicamente per il “furto”. All’interno di un’intervista contenuta nell’ottavo volume della collana Modern Masters di TwoMorrows Publishing a lui dedicato, Simonson, parlando di una sua storia del 1981 tratta da Stephen King e intitolata The Lawnmower Man, dichiarò infatti quanto segue:

«C’è molto di Sergio Toppi in quel lavoro. Lui è un altro disegnatore il cui lavoro mi ha influenzato molto. Lo ha fatto per molti anni. L’ultima inquadratura con la testa grande del tagliaerba e il prato, la loro rappresentazione viene dritta da Sergio Toppi. Mi scuso con Sergio per avergliela fregata così sfacciatamente.»

lawnmowersimonson

Alla scomparsa di Toppi, nell’agosto 2012, Simonson volle poi dedicargli un messaggio commosso e ammirato sulla propria pagina Facebook:

«Sergio Toppi – RIP. Uno dei migliori artisti che si siano mai seduti a un tavolo a disegnare fumetti. E un meraviglioso narratore, per di più. Non riesco a quantificare la sua influenza sul mio lavoro nel corso degli anni. I suoi disegni erano sempre sorprendenti, sempre splendidi. […] Grazie di tutto, Sergio. Che Dio ti abbia in gloria.»

Seguici sui social

53,840FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
19,168FollowerSegui

Ultimi articoli

I disegni preparatori di “Conan il ragazzo del futuro”

L'anime Conan il ragazzo del futuro è stato tra i primi lavori di successo del regista giapponese Hayao Miyazaki, qui ci sono alcuni disegni preparatori.
alfredo castelli mille lire fumetto

Il fumetto di Alfredo Castelli fatto con le fotocopie delle mille lire

Il sogno del musicista - Un’opera da mille lire è un fumetto di Alfredo Castelli realizzato con dettagli fotocopiati di una banconota da mille lire.
boys dear becky fumetto garth ennis

“The Boys” di Garth Ennis torna con una nuova serie a fumetti

Garth Ennis è al lavoro su una nuova miniserie spin-off di "The Boys", che sarà ambientato prima della serie originaria conclusasi nel 2012.