Welcome to the Ghost Tower, a maggio una mostra curata da Hayao Miyazaki

A fine maggio inaugurerà presso il Museo Ghibli una mostra curata da Hayao Miyazaki ispirata al romanzo Ghost Tower (1939), dello scrittore giapponese Edogawa Rampo.

Intitolata Welcome to the Ghost Tower (o in giapponese Yurei-to he yokoso), la mostra proporrà opere di Miyazaki stesso che illustreranno il lavoro di Rampo, inaugurerà il 30 maggio 2015 e rimarrà aperta fino al maggio 2016 (sotto il manifesto).

MiyazakiGhostTower
Ghost Tower
è stata un’opera fondamentale per Miyazaki, che lo ha letto in gioventù, ma lo ha poi sfruttato in seguito come ispirazione per il lungometraggio del 1979 Il castello di Cagliostro.

Edogawa Rampo (1894 – 1995) fu un prolifico romanziere dalle forti influenze occidentali, ammiratore soprattutto di Arthur Conan Doyle e Edgar Alla Poe. Da quest’ultimo prende appunto lo pseudonimo (Edogawa Rampo è la lettura giapponese dei fonemi del nome Edgar Alla Poe). In Italia di lui sono pubblicati i romanzi Il mostro cieco (Marcos y Marcos, 1994) e La belva nell’ombra (Marsilio, 2002), e la raccolta di racconti L’inferno degli specchi (Mondadori, 2011). Il mangaka maestro dell’horror Suehiro Maruo ha inoltre realizzato un adattamento a fumetti di una sua opera, il libro La strana storia dell’isola panorama, edito in Italia nel 2011 da Coconino Press.