News Luz lascia Charlie Hebdo, e pubblica il graphic novel 'Catarsi'

Luz lascia Charlie Hebdo, e pubblica il graphic novel ‘Catarsi’

Si intitola Catarsi (Catharsis in francese) ed è il nuovo fumetto di Luz, uno dei disegnatori di Charlie Hebdo sopravvissuti all’attentato del 7 gennaio scorso. In uscita in questi giorni in Francia, sarà pubblicato in Italia a settembre da Bao Publishing.

Proprio pochi giorni fa, in un’intervista al quotidiano Liberation, Luz ha detto di voler lasciare Charlie Hebdo entro settembre, dopo aver fatto parte del giornale per oltre 20 anni. Si tratta della conferma di una notizia emersa in un precedente articolo di Mediapart, dedicato alla difficile situazione interna della rivista, su cui Luz è ritornato per precisare e spiegare il proprio punto di vista:

«E’ una scelta molto personale. Sto cercando di mantenere il più possibile il controllo della mia vita, in particolare del tempo, soprattutto dopo quello che abbiamo vissuto. […] Bisogna poter osservare il puzzle che è per terra, per ritrovare un po’ le proprie macerie sparse tra tutte le macerie. Quando si è coinvolti come io sono in Charlie, non sia ha tempo, perché siamo inghiottiti da un migliaio di cose, il lutto , il dolore, la rabbia. E ci si trova anche fagocitati dai media, il che è davvero difficile. Avevo parlato della mia partenza da Charlie ai miei compagni già da qualche tempo. Ma è stato necessario che apparisse sui media perché mi rendessi conto che lo avevo detto».

Proprio per mettere ordine nella propria vita, segnata dalla strage nella redazione, negli scorsi mesi Luz ha realizzato un graphic novel che prova a riflettere e, al contempo, prendere le distanze da quella esperienza. Catarsi è il racconto disegnato di come un uomo colpito da una tragedia immane è tornato a fare ciò che ama di più – disegnare – raccontando cosa significhi essere l’unico sopravvissuto di un atto così feroce e insensato. «Per la prima volta nella mia vita non avevo paura di una pagina vuota» ha detto il disegnatore, che ha ritrovato in queste pagine l’ispirazione che riteneva di avere perso dopo la strage: «Un giorno il disegno mi ha lasciato. Lo stesso giorno in cui ho perso un pugno di cari amici. Con la sola differenza che poi lui è tornato».

Nel fumetto Luz si interroga su cosa è diventato dopo il 7 gennaio, cercando di capire cosa davvero vuole disegnare. «Il disegno permette di tradurre ciò che pensiamo del mondo che ci circonda» ha spiegato l’autore a Le Monde «In Catarsi ho sentito il bisogno di tradurre ciò che è “dentro” di me e non quello che mi sta “intorno”. Uno degli psicologi che mi segue è specializzato in shock post-traumatico e nel prevenire la dissociazione del singolo. Mi ha detto che questo libro mi ha dato la possibilità, rara, di iniziare un lavoro di riconciliazione interna.»

«Ho dovuto interrogarmi sul mio modo di lavorare e ho dovuto trovare altre forme di narrazione. Mi risultava impossibile comunicare quello che avevo nella testa – la paura, paranoia, paura di perdere il desiderio – come facevo prima dell’attentato…» ha continuato Luz, che ha trovato nel disegnare una terapia all’angoscia di questi mesi. «Mi è sembrato di scivolare nella follia. Era necessario che mi alzassi e rimettessi ordine nella mia testa. Il che ha voluto dire mettere ordine nelle mie pagine bianche. Con mia grande sorpresa, ho disegnato per la prima volta senza fare uno schizzo preliminare. È stato totalmente spontaneo. Non poteva che venire in quel modo».

In Catarsi, Camille, la moglie di Luz e la loro stessa intimità di coppia sono parte del racconto: «Ho chiesto a mia moglie se le dava fastidio il fatto che ritraessi noi nudi, mentre facciamo l’amore. Ma lei non si è opposta. Il lettore ha il diritto di chiedersi come si riesca a baciarsi dopo una simile tragedia, come si rielabora la nostra libido… Le ho dato il libro appena sono stato in grado di ottenerne una copia. Ha iniziato a sfogliarlo. Eravamo circa 10 metri l’uno dall’altra. E ci siamo sorrisi. Questa è l’immagine più bella del libro, e non è disegnata».

Seguici sui social

53,244FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,944FollowerSegui

Ultimi articoli

strange academy fumetto marvel

“Strange Academy”, il nuovo fumetto Marvel di Skottie Young e Humberto Ramos

A partire da marzo, Marvel Comics pubblicherà la nuova serie "Strange Academy", spin-off del Doctor Strange in stile Harry Potter.

Un po’ di pagine dalla nuova serie di Spider-Man 2099

Marvel Comics ha presentato le copertine e alcune tavole in anteprima dal primo numero della nuova serie dedicata a Spider-Man 2099.
preference systeme ugo bienvenu

Il fumetto vincitore del Premio della Critica francese ACBD

L'edizione 2020 del premio della critica ACBD, tra i più importanti riconoscimenti francesi per il fumetto, è stato assegnato a Ugo Bienvenu.