Occhio d’Acciaio o Pugno di Falco?

Povero Clint Barton. Noi true believers sappiamo bene che non è mai stato un personaggio di punta della Marvel come Spider-Man o Wolverine, che ha militato spesso nella serie B delle serie marveliane, e che si è dovuto inventare mille trasformazioni solo per avere un po’ di attenzione.

Prima criminale, poi Vendicatore della seconda ondata, cambia nome e poteri e diventa Golia, passa nei Difensori, torna nei Vendicatori, fonda i Vendicatori della Costa Ovest, Vendicatore di nuovo, leader dei Thunderbolt, poi ancora nei Vendicatori; muore, risorge, entra nei Nuovi Vendicatori come Ronin. Infine, torna a essere Occhio di Falco. E grazie a Matt Fraction e David Aja, negli ultimi anni, ha conquistato una nuova ‘rilevanza’, collezionando una vasta serie di premi negli Stati Uniti e un po’ in tutto il mondo.

Uno dei tormentoni della nuova serie è il fatto che Clint venga sempre scambiato per un altro Vendicatore: Iron Fist, Pugno d’Acciaio come lo chiamiamo noi vecchi (dentro).

E bisogna ammettere, in effetti, che i due un po’ si somigliano. Per esempio sono entrambi biondi. Non hanno superpoteri. Prendono un sacco di botte. Non sono personaggi pubblici, supercelebrities come Cap o Iron Man. I loro cicli migliori sono realizzati da Fraction e Aja. Insomma, sfido chiunque a riconoscerli al volo, se solo se li trovassero di fronte “in borghese” (problemi da cos player, mi rendo conto)!

occhio di falco

Nel fumetto Clint è profondamente sconfortato da questa cosa. Per di più Danny Rand è miliardario, mentre lui è costantemente al verde… Dev’essere davvero frustrante. Ma per certi versi, tutto è cambiato per lui proprio da qualche giorno. E proprio in Italia. Ovvero, da quando Panini Comics ha pubblicato il primo numero dell’Iron Fist di Kaare Andrews, nuovo ciclo destinato a rilanciare alla grande il personaggio. Qui sotto la pagina con colophon e introduzione.

iron fist

Non so in quanti l’abbiano notato. Zoomiamo.

iron fist

Nell’albo di Iron Fist non sono indicate le storie di Iron Fist, bensì … quelle di Occhio di Falco! Un atto di cortesia di Daniel Rand nei confronti del collega Vendicatore? Clint si è preso la sua rivincita sull’amico? Oppure non sono solo i mafiosi russi e i poliziotti di New York a non saper distinguere i due, ma anche i redattori di casa Panini?

Quel che è certo è il paradosso sembra perfetto, quasi studiato. Nonostante la ritrovata celebrità, il povero Clint ha ancora parecchia strada da fare, per stabilizzare la sua immagine al pari dei vips Marvel. E forse anche per questo, in fondo, è un personaggio che continua a starci particolarmente simpatico.