Un parco a tema sul fumetto, in Belgio (nel 2016)

E cinque. Dopo il Centro Belga del Fumetto a Bruxelles, il Museo Hergé a Louvain la Neuve, e i più piccoli Moof (il Museo del “fumetto in 3D”, incentrato sulle action figures e statue/giocattoli da collezione) e la Maison de la BD (o Museo Jijé, dedicato al creatore di Jerry Spring), entrambi e Bruxelles, un nuovo spazio permanente legato al fumetto aprirà le porte in Belgio. Una volta tanto, peraltro, non sul versante francese ma in quello fiammingo.

comics station

Il progetto riguarda questa volta non un museo ‘classico’, ma una sorta di ibrido fra centro culturale e parco a tema, dedicato alle grandi creazioni delfumetto belga. Il nome dovrebbe essere Comics Station Antwerp (Anversa), e si prevede possa aprire i battenti – dopo una iniziale, ottimistica previsione per la fine 2015 – nella primavera del 2016. Il finanziamento del progetto è stato infatti completato, e reso noto più in dettaglio alcuni giorni fa dalla stampa belga.

L’operazione si annuncia piuttosto ambiziosa. Comics Station occuperà infatti una superficie di 6.000 metri quadri, collocata in una zona ormai poco utilizzata della stazione ferroviaria di Anversa. Circa 50 le attrazioni previste per il parco a tema, accompagnate da mostre permanenti intorno a personagginoti come Lucky Luke, i Puffi, Bob e Bobette e agli eroi più tipicamente fiamminghi come Urbanus, Jommeke (Jommeke) e Fanny & Cie (De Kiekeboes). Le aspettative sono di un pubblico annuale di 200.000 visitatori (con picchi da 2.000 persone al giorno), per un biglietto il cui prezzo dovrebbe attestarsi sui 20€. Gli investitori hanno destinato all’iniziativa un budget di quasi 9 milioni di euro, sudddivisi tra il gruppo editoriale WPG e il fondo di investimentoVermec.

Nell’attesa, Comics Station ha aperto alcuni canali sui social network, accessibili direttamente dal sito (sul quale, per ora, potrete trovare il comunicato stampa, naturalmente in fiammingo, francese e inglese).