Recensioni Novità La nuova storia di PK: “Gli argini del tempo” episodio 1

La nuova storia di PK: “Gli argini del tempo” episodio 1 [Recensione – spoiler]

Dunque ci siamo. Quella che era stata una speranza per i Pkers l’anno scorso, e una promessa fatta dalla redazione di Topolino – ovvero che il ritorno di PK non sarebbe stato un evento isolato, limitato a Potere e Potenza, ma l’inizio di una “fase tre” per il papero mascherato – è ormai tra le nostre mani. Su Topolino 3102, in edicola da oggi, è uscito il primo episodio di Gli argini del tempo di Alessandro Sisti, Claudio Sciarrone e Max Monteduro.

Leggi l’intervista a Claudio Sciarrone su Gli argini del tempo

topolino pk
La copertina doppia di ‘Topolino’ 3102

La trama in poche parole

La storia riprende da dove eravamo rimasti alla fine di Potere e potenza (se ve lo siete persi potete rimediare, perché a breve uscirà in fumetteria la ristampa della saga in formato deluxe): Paperinik, alleato al Razziatore e a Odin Eidolon, ha sconfitto gli evroniani e ha impedito il futuro alternativo in cui la Terra è dominata dall’Imperatore Grrodon, ma per farlo ha dovuto distruggere la Ducklair Tower.

Lo ritroviamo così a bordo della cara vecchia 313-X all’appuntamento con Lyla Lay e… con dei robot con l’aspetto di cameraman di 00 Channel, che interrompono l’idillio a colpi di laser. Liquidati i nemici, Lyla porta Pikappa a fare un salto nel futuro per mostrargli il motivo per cui l’ha chiamato: ogni volta che lei prova a viaggiare avanti nel tempo trova una linea temporale diversa, quella in cui Grrodon ha vinto, oppure un’era di pace e coabitazione con gli alieni, evroniani compresi, o un futuro desolato in stile Mad Max. Ciliegina sulla torta, in tutti i diversi futuri la Tempolizia sembra essere sparita. Volatilizzata, o meglio, mai esistita. Nemmeno nel XXIII secolo nessuno ne ha mai sentito parlare. Anche Time 0, la loro base operativa situata al di fuori del tempo, è irraggiungibile.

Per questo Lyla ha bisogno di un Pikappa armato di scudo Extransformer. Basta un salto nel passato e lo si recupera, in una Ducklair Tower completamente silenziosa.

topolino pk argini del tempo
Il centocinquantunesimo piano della Ducklair Tower non è mai apparso così vuoto…

I due si mettono a viaggiare nel futuro, quindi, alla ricerca del momento in cui si è scatenata l’anomalia temporale e arrivano in un futuro “steampunk” che compare all’improvviso sulla loro strada, modificando radicalmente la storia.

topolino pk argini del tempo
Viaggio nel futuro in tre vignette. Ovvero, della maestria di Sciarrone con i livelli di Photoshop

La storia si chiude con la notizia di un predone volante che imperversa nel futuro. Lyla, Pikappa e tutti i lettori si aspettano quindi il ritorno del Razziatore, probabilmente in veste di nemico e non di alleato. In effetti un’anomalia temporale che fa passare bruscamente da un futuro a un altro non può che essere opera sua!

pkargini3
I metodi del Razziatore, da PKNA 0/2 Il vento del tempo, 1996. Autori? Sisti e Sciarrone

Appunti per i Pkers

La gioia maggiore per un Pker che legge Gli argini del tempo è certamente il ritorno di Lyla, assente in Potere e potenza perché a lungo all’estero, come ci viene detto espressamente nella seconda pagina. Se vi ricordate, l’avevamo lasciata nel ruolo di caporedattrice di 00 Channel negli ultimi episodi di PK2. Evidentemente in questi 13 anni si è stancata di Paperopoli e ha deciso di girare il mondo, realizzando reportage che l’hanno resa ancora più famosa.

Lo sceneggiatore Sisti ci ricorda subito che lei conosce l’identità segreta di Paperinik, anche se preferisce non metterlo in pericolo presentandosi a casa di Paperino, e che non conosceva direttamente Uno (anche se Sisti stesso a volte si è dimenticato di questo particolare…). Minuzie, ma che hanno sempre caratterizzato il suo rapporto con il vecchio mantello, e che fanno sentire a casa un Pker.

Leggi anche: la testimonianza di Alessandro Sisti sulla genesi di Pikappa

pkargini5topolino pk argini del tempo
…ma se Lyla non conosceva Uno non può cogliere la battuta di Paperinik!

È interessante che Sisti abbia scelto di non utilizzare le nuove armi che Artibani aveva dato a Pikappa per Potere e potenza. Forse lo avrebbero reso troppo potente, forse avere di nuovo l’Intelligenza Omega a spalleggiarlo avrebbe complicato la storia, in ogni caso è il papero stesso a dichiarare che non vuole usare il nuovo equipaggiamento.

Si torna così al classico: 313-X e pistola costruita probabilmente da Archimede. Di sicuro Paperinik ha anche gli stivaletti a molla e il pugno nella cintura, ma non avrà mai bisogno di usarli perché recupera in una finestra temporale del passato il caro vecchio scudo Extransformer. Come abbiamo notato già per il finale di Potere e potenza, non è lo scudo a fare l’eroe ma sicuramente aiuta: lì il marchio di fabbrica di PKNA è il simbolo della riscossa, nella nuova storia un legame con le atmosfere della prima serie.

topolino pk argini del tempo
L’unico, vero, inimitabile scudo Extransformer

Stagione 2, episodio 1

Gli argini del tempo non comincia con il botto come Potere e potenza. Prima puntata di una seconda stagione, deve riannodare i pezzi, ricordare cos’era successo prima e introdurre la vicenda. Non è più necessario stupire il lettore e colpirlo al petto.

L’atmosfera, invece, ricorda molto la prima serie di PK. Gli incontri notturni tra l’eroe e Lyla, le anomalie temporali e i futuri alternativi, l’Extransformer stesso, rimandano agli albi di PKNA incentrati sui viaggi nel tempo. L’episodio è sottilmente segnato dalla nostalgia di vecchi amici che si sono persi di vista e si ritrovano dopo molto tempo, accentuata dall’ambientazione notturna e dai colori scelti da Sciarrone e Monteduro per tutta la prima parte della storia, dominata dal blu. E non sto parlando solo del ritrovarsi di Lyla e Pikappa, ma anche degli autori con il personaggio: sia Sisti che Sciarrone sono stati tra i creatori della serie, e a differenza di altre firme pikappiche sono stati lontani più di 10 anni dalla loro creatura.

“Dieci anni in poche frasi”
“Dieci anni in poche frasi”

La coppia Sisti/Sciarrone è la stessa di PKNA 0/2 Il vento del tempo, che ha visto il vero ingresso di Lyla nel cast e l’esordio del Razziatore, della Tempolizia e dei viaggi nel tempo. Il rapporto tra la papera e Paperinik era stato al centro di un’altra grande storia, Il giorno del sole freddo, sempre di Sisti e Sciarrone. E indovinate chi sono gli autori di Seconda stesura, incentrato sulla riscrittura del futuro? Con questo curriculum ci sono tutte le premesse che la nuova saga pikappica non deluda le aspettative che hanno tutti i Pkers dopo Potere e potenza. E noi tra questi, attendiamo fiduciosi mercoledì prossimo, pronti a discutere del secondo episodio.

Seguici sui social

51,222FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,253FollowerSegui

Ultimi articoli

daisuke tajima mecha design

I mostruosi e spettacolari mecha design di Daisuke Tajima

Daisuke Tajima è autore di illustrazioni che immaginano mecha design estremamente complessi, tanto affascinanti quanto inquietanti.
Kit Harington cavaliere nero eternals marvel

Kit Harington interpreterà il Cavaliere Nero nel film Marvel sugli Eterni

Kit Harington, noto per aver interpretato il ruolo di Jon Snow nella serie tv Il trono di spade, vestirà i panni del Cavaliere Nero nel film The Eternals.
trailer mandalorian star wars

Il trailer della serie tv “The Mandalorian”

Disney ha presentato il trailer di The Mandalorian, nuova serie tv spin off dell'universo narrativo di Star Wars che debutterà su Disney+.