Quando l’Università preserva i fumetti (di Daniel Clowes)

La biblioteca della University of Chicago ha annunciato di aver acquisito un’ampia collezione di documenti (note, schizzi, bozze narrative, studi dei personaggi, bozze dei layout, dummy dei libri) appartenenti a Daniel Clowes, uno dei più importanti fumettisti contemporanei. È il college stesso a darne notizia tramite il proprio sito.

Leggi anche: La magica Palla 8

clowesuniversita
Daniel Clowes

Nello specifico, il materiale presente nella collezione rivela l’intero processo lavorativo di tre diverse opere di Clowes – The Death-Ray (2011), Ice Haven (2005) e Mister Wonderful (2011) – oltre a contenere alcuni disegni originali realizzati per due delle più importanti mostre dedicate all’artista americano.

«L’opera di Clowes è famosa per la sua satira affilata e per i suoi personaggi affascinanti. Questa collezione offre la possibilità di un raro sguardo più approfondito all’interno del processo creativo di Clowes e alle sfide e alla complessità del suo lavoro. Sarà una risorsa incredibile per qualunque studioso della University of Chicago e non» ha dichiarato Daniel Mayer, direttore dello Special Collections Research Center, il luogo all’interno del quale sarà ospitato il Daniel Clowes Archive.

«Non potrei essere più onorato e compiaciuto, e francamente sorpreso, del fatto che le mie carte siano state incluse nelle Special Collections» ha invece commentato Clowes. «La University of Chicago, sia proprio fisicamente il campus che l’istituzione, è stata centrale, quasi in maniera totale, per la mia formazione. Ho trascorso i primi 18 anni della mia vita a tre isolati da questo posto e non c’è luogo migliore dove queste carte possano trovare una casa.»