Focus XIII: il mistero si complica. Tutta colpa di un biglietto bianco

XIII: il mistero si complica. Tutta colpa di un biglietto bianco

Amarcord… però qualcosa non mi torna. Ho appena comprato la riedizione di XIII targata Mondadori Comics. Celebra i 30 anni dalla prima uscita di questo capolavoro del fumetto franco-belga e non solo. Lo fa con bei volumi che riuniscono a due a due la saga di Vance e Van Hamme, curati nella veste e a un prezzo decisamente popolare (8 euro, ma questo primo volume è offerto al prezzo di lancio di solo 1.90 euro).

Leggi anche: XIII in 13 vignette

xiii mondadori comics

Amarcord… però quando arrivo alla tavola 23 dell’edizione Mondadori qualcosa non funziona. Striscia di vignette centrali: il misterioso XIII, alla ricerca della propria identità perduta, arriva in quella che dovrebbe essere la sua casa. La trova devastata e frugando tra gli oggetti sparsi sul pavimento, nascosta in una cornice di un portafotagrafie, rinviene una chiave avvolta in un biglietto bianco (?). E pensa: «Che significherà? E chi è Jake?… Io?». Già, che significa… non capisco.

Vado avanti nella lettura e arrivo alla tavola 31. Ultima striscia di vignette della pagina: XIII guarda fuori dalla finestra e pensa «…aggiungiamoci la Mangusta, un indiano e Kim Rowland».

XIII Mondadori
La vignetta nella versione Mondadori Comics

Amarcord… ma non troppo. Così tra Manguste e indiani i miei ricordi si ingarbugliano e non capisco bene a che cosa si riferisca. Certo XIII l’ho già letto, ma sono passati parecchi anni e la memoria non mi conforta. Di più: mi insospettisce quel biglietto stranamente e graficamente bianco di cui sopra.

Vado a scartabellare nella mia biblioteca e recupero una precedente edizione (Panini – Cult Comics 1999). Sfoglio, arrivo alla corrispondente tavola 23… e il mistero si svela. Come d’incanto il biglietto ritrovato da XIII non è più bianco e sopra si legge: «Jake, devo sparire da qui perché la Mangusta mi ha rintracciata. Ti aspetterò là dove va l’Indiano. KIM». A sparire e riapparire, in questo caso, quasi fosse stato scritto con l’inchiostro simpatico è il contenuto di quel biglietto

XIIIPanini
La vignetta nella versione Panini Cult Comics

Amarcord… Ora tutto mi è più chiaro e il resto della storia fila liscio. Scherzi delle patinate originali, e di una traduzione/versione/scansione cui evidentemente è sfuggito un dettaglio. Da ristampare?


In un commento sulla propria pagina Facebook, in risposta a un lettore che chiedeva delucidazioni riguardo l’errore, Mondadori Comics ha chiarito: «L’errore è evidente e ce ne scusiamo. Questa è la pagina 27 corretta. La ristamperemo ad hoc nel formato originale e la allegheremo al volume 3 della collana “XIII”. Insieme ad una piccola sorpresa. Non sostituiremo né ristamperemo il volume, la cui storia è comunque comprensibile.»

Il giorno del sole nero – Là dove va l’indianoXIII n. 1 disponibile in edicola e onlineVisualizza la scheda: http://www.mondadoricomics.it/uscita/xiii/il-giorno-del-sole-nero-la-dove-va-lindiano

Posted by Mondadori Comics on Lunedì 4 maggio 2015

Seguici sui social

53,898FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
19,181FollowerSegui

Ultimi articoli

marcia autori angouleme

Ci sarà uno sciopero dei fumettisti durante il Festival d’Angoulême 2020

In occasione del Festival d'Angoulême, gli autori francesi di fumetto hanno annunciato uno sciopero per sottolineare il loro malcontento.
project art cred

Quando 40 disegnatori interpretano la stessa sceneggiatura

Project Art Cred ha visto 40 autori diversi interpretare una sceneggiatura di Kieron Gillen per un fumetto di una sola pagina.
new kid John Newbery

Il primo fumetto a ricevere la medaglia John Newbery

New Kid di Jerry Craft ha ricevuto la medaglia John Newbery, uno dei più prestigiosi premi letterari statunitensi dedicati ai libri per ragazzi.