Recensioni Novità La gigantomachia (ottimista) di Kentaro Miura

La gigantomachia (ottimista) di Kentaro Miura

È difficile scindere un autore dalla sua opera più famosa, a maggior ragione se tale opera è considerata – sebbene tra alti e bassi – una pietra miliare. Nel caso di Kentaro Miura, poi, il suo cupissimo Berserk è ancora in corso di pubblicazione ormai dal 1989, per un totale di ben 74 volumi. Insomma, con queste premesse avvicinarsi a una qualsiasi sua altra opera potrebbe non essere semplice. Tuttavia, per chi volesse provare, Panini ha recentemente portato in Italia Gigantomachia, una storia autoconclusiva disegnata da Miura nel 2014.

gigantomachia kentaro miura

Gigantomachia cattura uno scorcio dei viaggi di Delos, un ingenuo wrestler dalla forza devastante, e Prome, una creatura a metà tra l’elfo e la fata, con l’aspetto di una ragazzina. I due stanno attraversando la Terra, ridotta a una landa semi-desertica in seguito a un’ignota catastrofe,  per cercare il clan degli Insetti Lottatori, custodi del potere che potrebbe aiutare a ripristinare l’ecosistema e, con esso, la pace tra le tribù.

Sulla trama non c’è molto da dire: l’idea, in sé, non è di certo particolarmente originale. E in effetti la scelta di mettere a fuoco dei “giganti” sembra fare eco, un po’ strumentalmente, al successo de L’attacco dei giganti. Come sempre in questi casi, però, a fare la differenza è la realizzazione, che nel caso di Miura non poteva che essere di alto livello. Facendo virtù dei limiti della short story, il mangaka sceglie di evocare, più che di raccontare, e tratteggia uno scenario vivido nella sua inospitale arsura, dove personaggi che ci risultano immediatamente simpatici si muovono in modo credibile e naturale. L’idea che dà è quella di un mondo vasto tutto da esplorare – qua e là miyazakiano – che svolge soprattutto la funzione di trasmettere un messaggio positivo di volontà e speranza.

Dimenticate dunque il cupo nichilismo di Berserk: Delos è un pacifista, crede nell’armonia tra gli esseri viventi e si oppone ad ogni forma di vendetta. Queste caratteristiche lo rendono più simile ad un eroe classico da shonen che non a Gatsu, il protagonista di Berserk, al quale però è accumunato da un’incredibile resistenza fisica e forza di volontà. Come lui, inoltre, Delos è accompagnato da un essere la cui natura sovrannaturale odora di mitologia europea, così come molte delle idee e degli spazi presentati.

gigantomachia

Il tono della storia, com’è lecito aspettarsi da Miura, è epico, ma attraversato da una vena d’ironia che la rende lieve e di facile lettura. L’espressione del lato drammatico della vicenda è invece affidato soprattutto ai disegni, che come tipico dell’autore sono meravigliosamente dettagliati e complessi. Un occhio di riguardo, in particolare, è dedicato ai suggestivi scenari e ambientazioni (evoluzione personale, o gran lavoro di equipe con qualche assistente? Chissà).

Nel complesso il racconto funziona bene, anche se la sua natura autoconclusiva gli impedisce di esprimersi in alcuni aspetti potenzialmente intriganti che rimangono in ombra, lasciando il lettore con una sorta di curiosità mista a sospensione, per non dire amaro in bocca. Più che a un progetto compiuto, sembra di trovarsi di fronte allo schizzo per uno più ampio, sul quale Miura potrebbe avere scelto di non andare oltre, facendone più un esercizio che una nuova direzione.

Gigantomachia è insomma altro da Berserk, e coinvolge con un misto di combattimenti brutali, simpatia e atmosfere malinconiche. I fan di Miura, naturalmente, ritroveranno in esso molti dei suoi temi consueti, sia visivi che narrativi; mentre chi non conosce l’autore avrà l’occasione di godere di uno scorcio del suo singolare immaginario. In ogni caso si tratterà di una lettura piacevole, il cui solo limite è quello di lasciare il desiderio – per ora insoddisfatto – di averne ancora.

Gigantomachia
di Kentaro Miura
Planet Manga, 2015
232 pagine, 7,50 €

Seguici sui social

53,413FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,977FollowerSegui

Ultimi articoli

strange adventures king gerads

Un’anteprima di “Strange Adventures”, il nuovo fumetto di Tom King e Mitch Gerads

DC Comics ha diffuso un'anteprima di Strange Adventures, la nuova serie a fumetti dello scrittore Tom King e il disegnatore Mitch Gerads.
shazam film

“Shazam! 2” ha una data di uscita

Warner Bros. ha annunciato la data di uscita del sequel di "Shazam!", film incentrato sui personaggi dei fumetti di DC Comics.

“Fire Power”, un’anteprima dal nuovo fumetto di Kirkman e Samnee

La casa editrice statunitense Image Comics e la sua divisione Skybound hanno annunciato un nuovo fumetto scritto da Robert Kirkman e Chris Samnee.