Rubriche Balloonology Perché Obelix non può bere la pozione

Perché Obelix non può bere la pozione

obelix

Ci sono storie che si potrebbero anche non raccontare mai. Si compongono da sole nella testa del lettore grazie a qualche piccolo riferimento abilmente disseminato, lasciandoci il compito di immaginare come possa essere andato un avvenimento continuamente citato, ma mai spiegato nel dettaglio.

Obelix è il più forte degli irriducibili galli del villaggio di Asterix, non solo perché di sana e (decisamente) robusta costituzione, ma anche perché, come ricorda il druido Panoramix praticamente in ogni avventura, è caduto nel pentolone della pozione magica da piccolo, e gli effetti della bevanda sono permanenti in lui.

Ma perché impedire a Obelix di assaggiare di nuovo la pozione?

Perché se lo facesse gli effetti potrebbero essere nefasti, come accade nella storia La galera di Obelix, in cui il divoratore di cinghiali si trasforma in una statua di pietra.

Gli innumerevoli tentativi del corpulento Obelix di bere di nuovo la pozione e il costante veto del druido sono uno dei tormentoni della serie, una situazione che si ripropone storia dopo storia, qualcosa che i lettori vedono come una fonte certa di comicità, infilata tra le pieghe della vicenda.

L’origine di questa running gag risale addirittura alla prima avventura Asterix il gallico, iniziata nel 1959.

Obelix qui è poco più che una comparsa (ed è decisamente più magro che in seguito), ma Goscinny e Uderzo decidono di esplorarne da subito le potenzialità comiche, anche se in una sequenza di due vignette decisamente cupa, nella penombra dell’antro di Panoramix.

Ma come sia andata esattamente, come abbia fatto l’allora piccolo Obelix a finire nel calderone è una vicenda che viene narrata solo qualche anno dopo, in un racconto illustrato pubblicato nel 1965 su Pilote.

Ci piace pensare che quel racconto non ci sia mai stato, che gli autori non ci abbiano mai spiegato come sia andata davvero e che l’origine della forza di Obelix sia noto solo agli abitanti di quel piccolo villaggio dell’Armorica e a Goscinny & Uderzo, i cantori delle loro imprese.

Seguici sui social

53,878FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
19,172FollowerSegui

Ultimi articoli

Sunday Page: Adam Tempesta su Michael DeForge

Per la rubrica Sunday Page, questa settimana ospitiamo il fumettista Adam Tempesta, che discute una tavola di Michael DeForge.

I disegni preparatori di “Conan il ragazzo del futuro”

L'anime Conan il ragazzo del futuro è stato tra i primi lavori di successo del regista giapponese Hayao Miyazaki, qui ci sono alcuni disegni preparatori.
alfredo castelli mille lire fumetto

Il fumetto di Alfredo Castelli fatto con le fotocopie delle mille lire

Il sogno del musicista - Un’opera da mille lire è un fumetto di Alfredo Castelli realizzato con dettagli fotocopiati di una banconota da mille lire.