News I 50 anni di Linus, in mostra a Cremona

I 50 anni di Linus, in mostra a Cremona

Il 2015 segna il cinquantesimo anniversario della nascita di Linus, la rivista creata nel 1965 da Giovanni Gandini, e il Centro Fumetto Andrea Pazienza di Cremona ha deciso di dedicare all’evento una grande mostra, che ne ripercorrerà i decenni di storia, attraverso i vari passaggi di gestione, da Oreste Del Buono a Fulvia Serra, fino ad avvicinarci ai giorni nostri.

L’esposizione – ospitata dalle sale Palazzo del Comune – sarà composta da pannelli che racconteranno la storia della rivista, copie delle pubblicazioni e anche tavole originali. Il percorso avrà inizio da un’installazione suggestiva ideata dal regista Giancarlo Soldi che mostrerà una celebre conversazione sul fumetto tra Umberto Eco, Oreste Del Buono ed Elio Vittorini (la cui trascrizione era stata pubblicata proprio sul primo numero di Linus).

Presso il Museo di Storia Naturale, invece, sarà allestito uno spazio dedicato ai personaggi più amati dai bambini, tramite pannelli informativi e riproduzioni.

La mostra intitolata “50 anni di Linus, cinquant’anni di storia del fumetto”, della quale trovate di seguito la locandina, sarà inaugurata il prossimo 24 ottobre e resterà aperta fino al 29 novembre.

linus50mostra

Seguici sui social

52,811FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,832FollowerSegui

Ultimi articoli

flash gordon mike hodges

Il Flash Gordon di Mike Hodges, o lʼestetica contraddittoria di un capolavoro osceno

Riscoprire il film di Flash Gordon girato negli anni Ottanta da Mike Hodges: la sua storia, le sue influenze, la sua eredità.
minnie cosey

Minni e il Bigfoot nel nuovo fumetto Disney francese di Cosey

Minnie et le secret de tante Miranda di Cosey è il dodicesimo volume della collana dedicata alle storie Disney realizzate da autori di bande dessinée.

“Diana sottosopra”, una favola ecologista di Kalina Muhova

Presentiamo in anteprima le prime pagine da "Diana sottosopra" di Kalina Muhova, che sarà tra gli ospiti dell'edizione 2019 del festival BilBObul.