Recensioni Top 5 I 5 migliori fumetti pubblicati a settembre 2015

I 5 migliori fumetti pubblicati a settembre 2015

Finita la calma (editoriale) dell’estate, entriamo nel vivo dell’autunno, con la sua quantità di uscite, in buona parte di grande interesse. Gli editori italiani cominciano sempre di più ad anticipare la pubblicazione di ottimi volumi a prima di Lucca Comics, lasciando maggior respiro sia agli appassionati che alla distribuzione; ma anche a noi della stampa.

La selezione non è stata comunque facile: portiamo alla vostra attenzione degli attesi graphic novel di giovani e meno giovani autori italiani, e il discusso libro del più celebre tra i sopravvissuti all’attentato alla redazione di Charlie Hebdo.

Biliardino, di Alessio Spataro (Bao Publishing)

biliardino

Un libro atteso, soprattutto a causa della gestazione molto lunga. Un libro che racconta la Storia di un paese (la Spagna) e di un lungo periodo storico (dalla Guerra Civile spagnola alla fine della Seconda guerra mondiale) attraverso le vicende di uno dei giochi più popolari del mondo e di Alexandre Campos Ramirez, la figura a cui si attribuisce la registrazione del brevetto del biliardino moderno.

Per questo lavoro, Alessio Spataro ha alleggerito il suo tratto caricaturale – usato per le produzioni satiriche – virando verso un convincente espressionismo macchiato da una bicromia di rossi e blu che ricordano gli omini del biliardino. Qui la nostra anteprima.

L’unica voce, di Tiziano Angri (Coconino Press)

tiziano angri unica voce coconino

Dopo le Fiabe Frattaglie, pubblicato da GRRRžetic, Angri ritorna con un graphic novel per Coconino Press/Fandango in cui esplora, con uno sguardo acuto e privo di qualsiasi caduta moralistica ed edificante, il problema della marginalità. Yuri, audioleso e affetto da turbe psichiche, cerca il suono perfetto che possa strapparlo all’isolamento. Irene, transgender, passa le sue giornate al limite della vita tra espedienti e prostituzione. Due vite che si intrecciano per risuonare e cercare una possibile via d’uscita. Un graphic novel sui confini dell’impero e sulle esistenze interrotte. Qui un’anteprima e qui un approfondimento di Tonio Troiani.

Viaggio a Tokyo, di Vincenzo Filosa (Canicola)

FilosaViaggioTokyo
Vincenzo Filosa realizza un imponente racconto che è di fatto un viaggio – fisico e onirico – nel Giappone e, in parte, nella storia stessa dei manga. L’autore si fonde col suo protagonista, un occidentale sperso a Tokyo che fantastica in un mondo in cui immaginazione, mito e realtà sono la stessa cosa. L’idealizzazione del Giappone, del manga e dei suoi creatori diventa una pimpante e colta celebrazione di una passione, oltre che di un universo culturale tanto distante quanto ricco di stimoli (e paradossi).

Il libro di Filosa è un labour of love – in gestazione da anni – che ha tutte le caratteristiche per essere uno dei graphic novel italiani dell’anno: esperienza diretta e documentazione puntuale, profondità e leggerezza, stile e grande semplicità.

Catarsi, di Luz (Bao Publishing)

catarsi

Dopo essere sopravvissuto alla strage di Charlie Hebdo, Luz ha messo in cantiere un libro che incarnasse la disperazione di quei momenti e la lenta ripresa successiva, attraverso la necessità di ritrovare feeling con il disegno, divenuto un vero e proprio trauma da superare.

Catarsi racconta dunque con angoscia e trasporto il lento riappropriarsi da parte di Luz di uno strumento talmente espressivo nelle sue mani da fare in modo, per riprendere le parole di Boris Battaglia, che questo libro non sia solo «il racconto della disperazione del suo autore. È quella disperazione».

L’estate scorsa, di Paolo Cattaneo (Canicola)

estatescorsa0
Secondo libro pubblicato da Canicola a finire nella nostra Top 5 (una novità), L’estate scorsa è la prima prova sulla lunga distanza – e primo libro ‘importante’ – di Paolo Cattaneo, già visto su diverse antologie, in primis Delebile. Il suo è un racconto di formazione adolescenziale, che racconta la crescita di un gruppo di ragazzini genovesi nell’Italia degli anni Novanta.

Per essere un “esordio”, si tratta di un’opera che è una piccola sorpresa, vista la grande cura grafica, ricca in dettagli decisamente idiosincratici (rumori e onomatopee, gesti e nevrosi, ma anche una “texture delle cose” che rende tutto instabile e vibrante), e raffinata nello svolgimento di una trama che si dipana su più livelli di lettura. Crescere è difficile quanto raccontare la crescita, e il libro di Cattaneo non si sottrae al proposito, creando uno spaccato dell’Italia popolare anni Novanta crudo ed efficace. Qui alcune pagine in anteprima e qui la nostra recensione. Il libro è attualmente disponibile solo sul sito dell’editore a QUESTO LINK, e arriverà nelle librerie e fumetterie entro le prossime settimane.

Seguici sui social

52,945FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,882FollowerSegui

Ultimi articoli

joker sequel

Potrebbero esserci nuovi film su Joker e altri cattivi di DC Comics

Todd Phillips potrebbe dirigire il sequel di Joker, e avrebbe l'idea di realizzare altri film incentrati sulle origini di altri cattivi DC Comics.
wonderland rai 4

La puntata di “Wonderland” dedicata a Lucca Comics 2019

La puntata di Wonderland, la trasmissione di Rai4 sul mondo della cultura pop e dell’intrattenimento, dedicata a Lucca Comics 2019, è ora online.
house of x 2

Guida agli X-Men di Hickman: “House of X” 2

Riassunto, annotazioni, riferimenti, influenze e particolari di "House of X" 2, albo del rilancio di Jonathan Hickman che cambia per sempre gli X-Men.