Una casa scuola di fumetto, un progetto via crowdfunding

Frank Santoro è una delle menti più brillanti che ha oggi il fumetto americano. Autore di due interessanti graphic novel (Storeyville e Pompeii), scrive articoli di approfondimento per The Comics Journal, ed è promotore di corsi di fumetto dal vivo e online.

Santoro risiede a Pittsburgh, in Pennsylvania, città nella quale ora ha avuto l’idea di rendere stabile la propria attività di insegnamento, acquistando una abitazione da trasformare in scuola e sede di residenza per fumettisti. Per poter finanziare l’iniziativa, ha aperto una campagna di crowdfunding (a QUESTO LINK), e nel video che la accompagna (che riportiamo sotto) spiega tutto il suo progetto con efficacia e passione («Voglio essere come Yoda per i miei studenti, o come il Maestro Miyagi», dice scherzando).

Per aiutarlo, si sono mossi editori indipendenti come Fantagraphics Press e Koyama Press, offrendo materiale in vendita nella campagnia, insieme alle opere di Santoro stesso o di altri autori.

La campagna ha già superato metà della cifra stabilita come obiettivo, a nemmeno metà della sua opera, segno dell’interesse che Santoro sta stimolando tra appassionati e addetti del settore.