News Le mostre di Bilbolbul 2015

Le mostre di Bilbolbul 2015

Dal 19 al 22 novembre tornerà, per la nona edizione, Bilbolbul, il festival internazionale di fumetto di Bologna, con un calendario come sempre ricco di incontri e mostre. E – dopo avervi parlato dei workshop – partiamo proprio da queste ultime, nucleo centrale del festival e come sempre in numero cospicuo, dato che saranno ben 14, escludendo le mostre off.

bilbolbul 2015

Quest’anno il tema ricorrente del festival sarà la riflessione sul linguaggio fumetto e su come si sta evolvendo. La mostra principale – intitolata “A tratti” – sarà così dedicata a Giacomo Nanni, autore che ha sempre riposto molta attenzione alla composizione della tavola. Le sue tavole, da CronachetteLa vera storia di Lara Canepa (Coconino Press), saranno esposte presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna, e per l’occasione sarà presentato anche il suo nuovo libro Prima di Adamo (Canicola). Inaugurazione il 19 novembre alle 19.

Il Museo Internazionale della Musica e Biblioteca della Musica sarà lo scenario per l’esposizione “Movimento minimo” di Lilli Carré, illustratrice del manifesto di Bilbolbul 2015 (che trovate qui sopra). L’autrice americana – che dirige anche il festival di animazione sperimentale Eyeworks di Chicago – sarà protagonista con opere dotate di un immaginario onirico e fiabesco. Inaugurazione il 20 novembre alle 18.30.

Un maestro dello humour nero come Benoît Preteseille rivisiterà invece la tradizione del feuilleton attraverso lo sguardo delle avanguardie per “Pretesteille/Bargellini“, un’esposizione che fonde l’opera dell’autore con lo scenario offerto dal Museo Civico d’Arte Industriale e Galleria Davide Bargellini. Inaugurazione il 20 novembre alle 19.

La recentemente inaugurata Dynamo, velostazione di Bologna dedicata alle biciclette, sarà invece la casa di un’esposizione dedicata ad Andrea Bruno e al suo Cinema Zenit (Canicola) caratterizzata non dalla presenza delle tavole originali ma da una vera e propria performance atta a ricreare, con video, suoni e scenografie atmosfera ed eventi della storia. Inaugurazione il 21 novembre alle 22.

Allo Spazio & la protagonista sarà invece una casa editrice, la britannica Breakdown Press, attraverso le opere di tre dei suoi autori di punta: Antoine Cossé, Joe Kessler e Richard Short. Inaugurazione il 20 novembre alle 19.30.

L’ultima opera del belga Olivier SchrauwenArsène Schrauwen, sarà invece in mostra da Squadro Stamperia Galleria d’Arte con “Ciao, sono O. Schrauwen“. L’autore è tra i più interessanti del panorama internazionale – come ha avuto modo nel recente passato di raccontarci anche il nostro direttore Matteo Stefanelli – per il suo modo unico di filtrare il fumetto delle origini con un taglio surreale in grado di fornire uno sguardo sul contemporaneo. Inaugurazione il 21 novembre alle 19.

Le sale di RAM Hotel saranno come sempre dedicate ai vincitori del concorso Coop for Words, onore toccato quest’anno ai fratelli Marco e Riccardo Tabilio (il primo già autore quest’anno della biografia a fumetti di Marco Polo per BeccoGiallo, QUI la nostra recensione) con “Bersecchi“. Inaugurazione il 21 novembre alle 20.30.

L’illustratrice francese Anne-Margot Ramstein sarà presente da Zoo per “In forma!“, mostra dedicata al suo prossimo lavoro in uscita per Albin Michel e dedicato alle relazioni che si creano tra corpo, movimento e spazio durante l’attività fisica. Inaugurazione il 20 novembre alle 20.

Renato Calligaro, pittore, grafico e illustratore sarà protagonista di “Poema barocco e altri disegni” presso ABC Arte Bologna Cultura, in un percorso che illustrerà il contributo dell’autore allo sviluppo visivo del fumetto italiano. Inaugurazione il 20 novembre alle 18.

Al pittore bolognese Giorgio Morandi e alla sua biografia a fumetti – realizzata da Claudio Bolognini e Fabrizio Fabbri e pubblicata da Corraini Edizioni – sarà invece dedicata l’esposizione ospitata dal foyer del MAMbo, il museo d’arte moderna di Bologna. Inaugurazione il 21 novembre alle 11.

In collaborazione con Cheap on Board sarà invece allestita l’esposizione “16” di Virginia Mori, illustratrice e animatrice invitata a cimentarsi con la street poster art presso le vie Marchesana e dell’Abbadia.

L’Accademia di Belle Arti metterà invece in mostra i nuovi talenti in uscita dalla Scuola di Fumetto e Illustrazione, attraverso i loro lavori di laurea. Gli autori presenti quest’anno saranno per “Prime visioniRoberto Carretto, Marianovella Sinicropi, Luca Tonin e Davide Urgo. Inaugurazione il 19 novembre alle 19.

Altra mostra ormai diventata appuntamento fisso del Bilbolbul è quella dedicata al concorso indetto da Flashfumetto, il portale riservato ai giovani del Comune di Bologna. Il tema dell’edizione 2015 era intitolato “Piccoli poteri e grandi responsabilità“. I risultati saranno esposti lungo i corridoio dell’auditorium della Biblioteca Salaborsa, con inaugurazione il 18 novembre alle 10.

Infine, il programma di Bilbolbul 2015 ospiterà anche l’esposizione “Magnus e l’altrove. Favole, Oriente, leggende“, che proporrà uno sguardo quasi inedito al maestro bolognese del fumetto, dato che in mostra ci saranno numerosi lavori, tra fumetti e illustrazioni, realizzati prima dei più famosi Alan Ford, Kriminal e Satanik. L’esposizione (a cura di Luca Baldazzi e Michele Masini) avrà luogo nelle sale della Fondazione Del Monte di Bologna e Ravenna e sarà inaugurata il 21 novembre alle 18.30. Durante la serata inaugurale sarà anche proiettato il film Ho conosciuto Magnus, scritto e diretto da Paolo “Fiore” Angelini.

Seguici sui social

51,148FansMi piace
1,638FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,220FollowerSegui

Ultimi articoli

aficionados andrea pazienza lrnz

Colorare “Aficionados” di Andrea Pazienza, secondo LRNZ

Lorenzo Ceccotti, in arte LRNZ, racconta com'è stato colorare Aficionados di Andrea Pazienza per la nuova edizione di Coconino Press.
king thor marvel

Un po’ di pagine da “King Thor” #1

Marvel Comics ha diffuso un'anteprima di King Thor #1, primo albo dell'ultimo e conclusivo ciclo di storie di Thor scritto da Jason Aaron.
hugo awards

Il fumetto che ha vinto agli Hugo Awards 2019

Sono stati comunicati i vincitori degli Hugo Awards 2019, i più importanti riconoscimenti legati alla narrativa fantascientifica e fantasy di lingua inglese.