Recensioni Top 5 I 5 migliori fumetti pubblicati a novembre 2015

I 5 migliori fumetti pubblicati a novembre 2015

Sta per concludersi uno degli autunni più “caldi” che il mondo del fumetto italiano abbia conosciuto negli ultimi anni (nella rubrica Numerologica abbiamo pubblicato qualche cifra in proposito, per farsi un’idea, seppur parziale). Ovvero, una (relativamente) insolita ondata di novità – attese, ma anche inaspettate – si sono viste arrivare sugli scaffali di librerie e fumetterie, dopo le presentazioni e i lanci ai festival Lucca Comics e BilBOlBul.

Se già le selezioni delle Top5 di settembre e ottobre non erano compito facile, tantomeno lo è questa di novembre, che include anche alcuni libri presentati in anteprima a Lucca (tecnicamente, gli ultimi giorni di ottobre) ma arrivati in distribuzione durante il mese appena conclusosi.

Blast vol. 4, di Manu Larcenet (Coconino Press)

blast4cover
Giunge al termine la più recente opera di Manu Larcenet (già apprezzato per l’intenso Lo scontro quotidiano). Il cammino introspettivo e poetico del protagonista Polza Mancini ha accompagnato il lettore in una serie di riflessioni e contemplazioni profonde, rafforzate da una superba prova artistica di Larcenet, che ha arricchito Blast di illustrazioni intense ed efficaci.

L’insolito e moderno noir di Larcenet ha condotto attraverso l’indagine del crimine commesso da Mancini, riflettendo sulla morale e le possibilità del suo annullamento, con esplorazioni estetiche e formali in continua evoluzione che rendono Blast uno dei fumetti con cui fare i conti negli ultimi anni e in quelli a venire. QUI anteprima del volume e QUI un recente articolo.

Hamster Jovial e i suoi lupacchiotti e Perverse Pépère, di Gotlib (ComicArtCity)

Gotlib12
Marcel Gotlieb detto Gotlib, parigino, classe 1934, è uno dei mostri sacri della bedé. Autore per Pilote della serie Dingodossier su testi di Goscinny e della Rubric-a-brac come autore completo, tra i fondatori de L’Écho des savanes e di Fluide Glacial, su cui crea il suo personaggio più celebre, il cane Gai-Luron. Tanto Gotlib è importante oltralpe, quanto è poco noto in Italia.

Una delle scoperte di Lucca 2015 è stato l’esordio nell’editoria di ComicArtCity con il proposito di portare in Italia le opere del maestro francese, iniziando con due dei suoi personaggi migliori. Perverse Pépère (Nonnetto Perverso) è un vecchietto talmente perverso da provare libidine per il fastidio altrui. Hamster Jovial è un capo scout ligio al dovere, ma completamente anacronistico e scollegato dal mondo in cui vive. In questi personaggi la comicità irriverente, sardonica e volgare di Gotlib raggiunge i suoi livelli più alti, strappando inevitabilmente risate crudeli ai lettori.

Scuola senza pudore, di Go Nagai (JPop Edizioni)

scuola-senza-pudore-nagai
Arriva finalmente in Italia uno dei manga che hanno segnato la lunga e prolifica carriera di Go Nagai (il papà di Mazinga e Devilman, per intenderci), ma che ha segnato anche la storia del costume giapponese (a partire da una nota scena: una maliziosa alzata di gonna, vista nel manga e poi diffusasi tra i ragazzini in numerose scuole del paese).

La scuola senza pudore racconta di una scuola in cui né studenti né insegnanti sembrano conoscere inibizioni; è un luogo di perversione, parodia dell’istituzione scolastica e della società tutta. È un manga che ha rappresentato e sfogato il senso di ribellione dei più piccoli, canalizzando pulsioni generazionali di ogni tipo. Negli anni Settanta, fu un punto di svolta per il manga, dando il via a una forte emancipazione tra gli shonen manga (quelli indirizzati a un pubblico molto giovane). QUI un nostro articolo sulla serie.

Wet Moon, di Atsushi Kaneko (Star Comics)

Wet Moon 2

Dopo Soil (Panini Comics), Wet Moon, pubblicato in 3 volumi da Star Comics a partire da settembre 2015, è un’altra opera di Atsushi Kaneko da recuperare. La storia è ambientata negli anni Sessanta e ha per protagonista il giovane investigatore Sada, ossessionato dalla ricerca di una spietata assassina soprannominata ‘la Squartatrice’. È un hard boiled disturbante e surreale, che ha molto in comune con i film di David Linch, sia per introspezione che per atmosfere. Na abbiamo parlato approfonditamente QUI.

Prima di Adamo, di Giacomo Nanni (Canicola)

Prima di Adamo nanni

Torna in Italia Giacomo Nanni, dopo ben due libri pubblicato solo per il mercato francese (Vince Taylor n’existe pas e Casanova : Histoire de ma fuite) con un nuovo lavoro per Canicola Edizioni. Prima di Adamo è un racconto di Jack London, adattato da Nanni in un breve graphic novel intenso ed evocativo, che narra di un viaggio all’indietro – anzi: avanti e indietro, in un continuo e straniante andirivieni – verso i primordi dell’umanità.

Nanni in questo suo nuovo libro mostra una evoluzione grafica ancora inedita in forma di fumetto, con soluzioni che aveva ampiamente esplorato con i lavori di illustrazione realizzati negli ultimi anni. Colori intensi, naturali, ma realizzati in digitale, con una tecnica ingannevole, che punta a riprodurre gli effetti analogici con la fedeltà del digitale. L’autore è stato recentemente ospite principale del festival BilBOlBul con una mostra ancora visitabile presso l’Accademia di Belle Arti, accompagnata proprio dall’uscita di questo volume. QUI una anteprima di Prima di Adamo e QUI una recente intervista.

Articolo precedenteDaredevil, Santo Peccatore
Articolo successivoDove andranno le figure?

Seguici sui social

53,377FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,974FollowerSegui

Ultimi articoli

goat emanuele rosso

Il più grande tennista della storia, raccontato da un fumetto

Il fumettista Emanuele Rosso è l'autore di "GOAT", un graphic novel dedicato al più grande tennista della storia... che non è mai esistito.
meet the skrull fumetto marvel

Radar. 6 fumetti da non perdere usciti questa settimana

Una selezione di alcuni dei fumetti pubblicati in settimana, che secondo noi meritano la vostra attenzione. Per preparare un weekend di buone letture.
fumetti musei coconino mistero beni culturali

I nuovi 29 albi di “Fumetti nei musei”

Il progetto Fumetti nei musei continua e si amplia con altri 29 albi annunciati oggi, durante l'inaugurazione di una mostra dedicata all'iniziativa.