News Wonder Woman, secondo Joann Sfar

Wonder Woman, secondo Joann Sfar

Tra il nuovo trailer di Superman v Batman: Dawn of Justice e le foto che continuano a uscire dal set del suo film in solitaria, Wonder Woman sta conoscendo una nuova giovinezza. Joann Sfar, regista e fumettista francese, autore del bestseller Il gatto del rabbino, ha esternato la sua passione per il personaggio interpretato dall’attrice israeliana Gal Gadot in una serie di ironiche vignette piene di riferimenti all’ebraismo, di cui vi offriamo la traduzione:

Leggi anche: I fumetti di Joann Sfar sugli attentati di Parigi, tradotti

1. Carissima Gal Gadot, vorrei essere un cattivo in Wonder Woman così mi potresti legare e schiaffeggiare e sederti sulla mia faccia più e più volte. Ps: per caso osservi lo shabbat?

@gal_gadot (craving for spandex)

Una foto pubblicata da Joann Sfar (@joannsfar) in data:

2. L’opinione di mia zia su Wonder Woman: “Quando mi ha detto che eri una bellissima ragazza israeliana non t’immaginavo così.”

My aunt's opinion on Wonder Woman @gal_gadot

Una foto pubblicata da Joann Sfar (@joannsfar) in data:

3. “Wonder Woman non può prestare attenzione a cose come ‘salvare il mondo’: deve aiutare mia zia a fare la spesa ed è un lavoro a tempo pieno.”

Sorry for the world, my aunt comes first @gal_gadot

Una foto pubblicata da Joann Sfar (@joannsfar) in data:

4. Un nuovo rabbino in città: “Finalmente, il messia non è un vecchio tizio di Brooklyn. Dio sia lodato”.

New rabbi in town

Una foto pubblicata da Joann Sfar (@joannsfar) in data:

5. “Come figlio di Dio, non sono riuscito a farmi ascoltare dagli umani. Come pensi di poter fare di meglio?”, “Perché questa volta il figlio di Dio è in realtà una figlia”.

Girls do it better #wonderwoman

Una foto pubblicata da Joann Sfar (@joannsfar) in data:

6. “Messia, puoi portare la pace nel medio oriente?”, “E puoi convincere mia moglie a farmi un pompino?”, “Fa come il rebbe di Lubavitch [uno dei più influenti rabbini del ventesimo secolo e guida del movimento Chabad-Lubavitch]: dà a questi tizi un dollaro e una benedizione”.

It s hard to be a god

Una foto pubblicata da Joann Sfar (@joannsfar) in data:

7. “Quindi, sì, Dio era una donna. Questo non mette in grossi, grossi, grossi guai un sacco di delinquenti e canaglie? Volete davvero la mia giustizia?”

I want THIS mashiah now!

Una foto pubblicata da Joann Sfar (@joannsfar) in data:

Seguici sui social

49,567FansMi piace
1,505FollowerSegui
2,645FollowerSegui
17,672FollowerSegui

Ultimi articoli

ryu delle caverne ishinomori manga jpop

Radar. 12 fumetti da non perdere usciti questa settimana

Una selezione di alcuni dei fumetti pubblicati in settimana, che secondo noi meritano la vostra attenzione. Per preparare un weekend di buone letture.

È morto il fumettista Alberico Motta

È morto oggi all’età di 81 anni Alberico Motta, storico autore umoristico italiano, noto soprattutto per la sua collaborazione con l’editore Bianconi.
Inuyashiki manga

Da Yellow Kid a Hiroya Oku. Come sono cambiati gli eroi dei fumetti

Una panoramica sull'evoluzione degli eroi nei fumetti, dagli albori ai giorni nostri, passando dalle strisce americane al manga fino ai graphic novel.