Ghost in the Shell per una campagna sulla cybersecurity

Ghost in the Shell: Stand Alone Complex, con la sua squadra speciale cibernetica, è protagonista di una campagna di sensibilizzazione per la sicurezza web, promossa in Giappone dalle agenzie National center of Incident readiness and Strategy for Cybersecurity (NISC), Japan Network Security Association (JNSA) e la Japan’s Information Technology Promotion Agency (IPA).

Leggi anche: L’eredità colossale di Ghost in the Shell

ghostintheshellweb1

La serie Ghost in the Shell: Stand Alone Complex è ambientata nel 2030 – soli 14 anni nel futuro – e vede i protagonisti confrontarsi con pericoli cibernetici lontani dai moderni rischi che si nascondono nella rete oggi, ma non troppo. È per questo che il maggiore Kusanagi e gli altri personaggi creati da Masamune Shirow sono particolarmente adatti ad apparire su una serie di poster – sorta di “pubblicità progresso” – che promuove il mese della sicurezza web in Giappone (nel periodo a cavallo tra febbraio e marzo). Nota di interesse per gli appassionati di Ghost in the Shell, per l’occasione è stato inoltre annunciato un breve spin off manga online e altro materiale relativo alla serie.

Leggi anche: Mamoru Oshii: “Ghost in the Shell? Impossibile da realizzare, oggi”

ghostintheshellweb2