Mondi POP Animazione La delusione di Akira Toriyama per l'anime Dragon Ball Super

La delusione di Akira Toriyama per l’anime Dragon Ball Super

Dopo la delusione di critica e pubblico per la recente serie animata Dragon Ball Super, pare che anche Akira Toriyama stesso – il mangaka creatore di Dragon Ball – sia rimasto insoddisfatto della produzione.

Leggi anche: Dragon Ball compie 30 anni: la sua prima copertina su Shonen Jump

In una recente intervista si è espresso così a riguardo delle ultime produzioni riguardanti la sua serie più nota.

Dentro di me Dragon Ball è cosa del passato, ma recentemente sono rimasto deluso per il film live-action, ho revisionato la sceneggiatura per il film animato nuovo e mi sono lamentato per la qualità della serie animata televisiva. Mi sa che è diventato qualcosa che amo talmente tanto da non poterlo proprio abbandonare.

DragonBall30
Di recente, in Giappone, è stato pubblicato un libro che celebra i 30 anni di Dragon Ball. Intitolato Dragon Ball 30th Anniversary Super History Book, contiene immagini di ogni tipo relative a DB, da schizzi a copertine storiche della rivista Shonen Jump; oltre a interessanti interviste, sia di mangaka che alla serie di Toriyama si sono ispirati – Eiichiro Oda, Masashi Kishimoto, Yoshihiro Togashi, e altri – sia una intervista a Toriyama stesso, quella appunto dove ha espresso la dichiarazione qui riportata.

Seguici sui social

52,771FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,825FollowerSegui

Ultimi articoli

wonder woman dead earth

Il fumetto di Wonder Woman scritto e disegnato da Daniel Warren Johnson

Il fumettista statunitense Daniel Warren Johnson sarà l'autore di una storia di Wonder Woman per la linea Black Label di DC Comics.
new york times

La classifica dei fumetti più venduti del New York Times di ottobre 2019

Il New York Times ha pubblicato la classifica dei fumetti più venduti di ottobre 2019, che conferma il trend del fumetto per ragazzi.
fumettibrutti p la mia adolescenza trans

Il sesso non binario di Yole Signorelli, in un fumetto un po’ binario

Yole Signorelli è tra i nuovi volti del fumetto italiano e il suo "P. la mia adolescenza trans" è un memoir che non lascia spazio all'immaginazione.