Rubriche Radar Radar. 9 fumetti da non perdere usciti questa settimana

Radar. 9 fumetti da non perdere usciti questa settimana

Sputa tre volte (Coconino Press) & Il rapporto di Brodeck (Coconino Press). SBAM!, iniziamo questa puntata con due pezzi da 90.

Il primo è il nuovo graphic novel di Davide Reviati, a 6 anni di distanza da Morti di sonno. Sono 560 (CINQUECENTOSESSANTA) pagine in bianco e nero in cui torna a raccontare temi a lui cari come l’adolescenza, la periferia, la memoria e la morte.

Qui c’è la nostra puntuale anteprima, e vi lascio anche il comunicato stampa della casa editrice:

Guido, Moreno detto “Grisù”, Katango e gli altri… un gruppo di ragazzi cresciuti insieme in una periferia che è quasi campagna. Frequentano con scarso profitto l’istituto tecnico industriale. Ma soprattutto le loro giornate sono fatte di bar e biliardo, scorribande in auto, notti a fumare in riva al fiume. Vicino, in un casolare diroccato, vive una famiglia di nomadi slavi. “Gli zingari, tutti ladri e senza Dio”, come dice con disprezzo la gente. Tra loro Loretta, ragazza selvatica che a loro sembra una bambina vecchia o una strega… In una pianura magica tra terra e mare, dove esistono “campi dei miracoli” e dove John Wayne può apparire a cavallo per dare consigli a un ragazzino, Reviati torna a raccontare l’amicizia, la stagione dell’adolescenza e la sua fine. Ma anche i pregiudizi, la paura del diverso, la fragilità umana. E il suo sguardo intenso e poetico si fa universale per raccontarci, insieme a vite quotidiane di provincia, un pezzo della tragica storia del popolo Rom, perseguitato sotto tutti i cieli.

Il secondo invece è il nuovo fumetto di Manu Larcenet, tratto dal romanzo di Philippe Claudel. Su questo non c’è bisogno che mi dilunghi, perché ci ha già pensato il nostro infallibile Marco Apostoli. Mi limito a segnalarvi la nostra angosciante anteprima.

reviatisputa

La tecnica del perineo (Rizzoli Lizard). JH e Sarah si conoscono grazie a una app di incontri e «vivono la loro sessualità solo attraverso gli schermi di smartphone e computer». Alla fine il povero JH riesce a convincere Sarah a vedersi di persona, ma quest’ultima gli propone una sfida: «se vuoi rivedermi, devi maneggiare la tecnica del perineo», che non ho ben idea di cosa sia ma a) puzza tanto di teasing & denial; b) il buon JH dovrebbe sapere che il perineo è un pelo troppo vicino a quella zona del corpo da cui Kanye West si tiene ben lontano e come tutti sanno Kanye West non sbaglia mai.

Secondo me è un bel libro, non vedo l’ora di leggerlo. Ruppert & Mulot sono davvero due swaggerz. Ogni anno il Bilbolbul di Bologna chiede a uno degli artisti ospiti di decorare una delle camere dell’hotel Al Cappello Rosso. Qualche anno fa è toccato a loro due, che hanno partorito questa roba incredibile (le foto vengono dalla pagina Facebook dell’hotel):

Qui trovate la nostra frustrante anteprima.

Come bonus, vi lascio una riflessione del nostro sommo Direttore, potete usarla per fare i brillanti in società:

Bella coincidenza l’uscita di Koren Shadmi e Ruppert & Mulot. Due libri sul sesso che partono dagli usi del digitale. Con esiti opposti.

— Matteo Stefanelli (@Fumettologic) 24 febbraio 2016

Maxi Dylan Dog #26 (Bonelli). Uno dei più grossi dilemmi che mi trovo ad affrontare scrivendo Radar: si giudica un fumetto dalla copertina? Non sono ancora arrivato a una risposta, però questo Maxi Dylan Dog ha una cover molto bella disegnata da Gigi Cavenago e quindi ve lo segnalo senza paura. Dentro ci sono tre storie scritte scritte da Giuseppe De Nardo, Rita Porretto & Silvia Mericone e Claudio Chiaverotti e disegnate da Riccardo Torti, Valerio Piccioni e Maurizio Di Vincenzo e Gianluigi Coppola.

Tex romanzi a fumetti #3 – Painted desert (Bonelli). La terza uscita della collana Tex Romanzi a fumetti, inaugurata un anno fa da Paolo Eleuteri Serpieri e poi proseguita in autunno da Mario Alberti (insieme a Mauro Boselli). Per questo nuovo appuntamento ai disegni troviamo nientepopodimeno che Angelo Stano, mentre a scrivere c’è ancora Mauro Boselli.

Il nostro ubiquo Andrea Antonazzo ha per l’occasione sia intervistato Stano che recensito il volume, quindi non mi dilungo oltre in inutili ciance.

Randall McFly (Editoriale Cosmo). Volume one shot di 192 pagine, pubblicato da Editoriale Cosmo, scritto da Diego Cajelli e Alex Crippa e disegnato da Alfio Buscaglia. Raccoglie un lavoro della fine degli anni ’90, mai e poi mai ristampato, riattualizzato, riscritto e aggiornato per l’occasione. Racconta le avventure di tre ragazzi, Randall McFly, Victor Besson e Don Freeman, che possono essere considerati i nipoti scapestrati di Martin Mistère.

E sapete una cosa? Al posto che continuare a copiare quello che ha scritto Cajelli, vi rimando direttamente alla presentazione che ha fatto sul suo blog, dove trovate un sacco di informazioni in più (E DI PRIMA MANO!).

Maledetta balena (Tunuè). Nonostante il titolo, non è un fumetto su Federica Pellegrini. Qui la nostra immancabile anteprima (e qualche informazione in più).

Hellblazer #14 (RW-Lion). In questo volume è contenuta la storia apparsa su Hellblazer #51 di cui ha parlato il nostro Antonio Solinas nel suo pezzo-bomba su John Smith.

Dall’estero:

bigkidsdeforge

Big Kids (Drawn & Quarterly). Il nuovo lavoro di Michael DeForge, su cui io adesso vi do delle informazioni casuali:

– Lavora nel team di produzione di Adventure Time come props artist (ma si occupa anche del design dei personaggi, degli ambienti e della creazione delle title card). Ha pure scritto una piacevole storia a fumetti in cui ha inventato il personaggio della Principessa Colazione. Apparsa su Adventure Time n.2 della Panini Comics, è al momento il suo unico fumetto pubblicato in Italia (in attesa di Dressing, prossimamente in uscita per Eris Edizioni).

– ha fatto da giudice a un festival di butter tart, un tipico dolce canadese.

– all’ultimo ELCAF mi ha fatto due dediche molto $WAG.

Per tutto il resto, arriva agile il nostro Valerio Stivé con un profilo dell’artista.

Seguici sui social

52,790FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,829FollowerSegui

Ultimi articoli

maus art spiegelman

Le istruzioni di Art Spiegelman per il lettering italiano di “Maus”

Le dettagliate istruzioni stilate da Art Spiegelman per la traduzione del lettering di Maus, che arrivò in Italia, grazie al lavoro di Ugo Cirillo.

Sull’attualità del Mito: Tex, Erio Nicolò e “La cella della morte”

Una riflessione sul Tex di Erio Nicolò a 100 anni dalla nascita dell'autore, in un saggio estratto dal volume L'arte di Erio Nicolò pubblicato da Allagalla.
graphic novel libri

Su Amazon spendi 20 euro in fumetti e ricevi un buono da 7 euro

Fino al 28 novembre 2019, Amazon regalerà un buono sconto del valore di 7 euro a fronte di un acquisto di almeno 20 euro in libri e fumetti.