Rubriche Lo scaffale di... Lo scaffale di Marco Rizzo

Lo scaffale di Marco Rizzo

Per la rubrica Lo scaffale di…, a commentarci le sue letture più recenti, questa settimana ospitiamo Marco Rizzo, sceneggiatore nel corso dell’ultimo decennio principalmente per BeccoGiallo (Ilaria AlpiPeppino Impastato, Que viva el Che GuevaraL’invasione degli scarafaggi. La mafia spiegata ai bambini) e Rizzoli Lizard (Gli ultimi giorni di Marco PantaniJan Karski), realizzati con disegnatori come Francesco Ripoli e soprattutto Lelio Bonaccorso. Giornalista, ha pubblicato anche saggi (non a fumetti) sulla mafia ed è oggi editor di Panini Comics.

A tal proposito, prima di partire con la sua selezione, Marco ci ha tenuto a fare una breve premessa: «Ho la fortuna di leggere un sacco di fumetti “per lavoro”, nel mio ruolo di editor Panini Comics. In particolare si tratta di fumetti targati Marvel, titoli che sono le portate principali della mia dieta di lettore. Dato che rischierebbero di monopolizzare la classifica qui sotto, ho escluso a malincuore le suddette serie dall’elenco delle mie ultime letture. Ma se volete un parere su quali sono, per me, le migliori testate di Mamma Marvel che ho letto ultimamente, segnalo Ms. Marvel, Howard the Duck, Extraordinary X-Men, Uncanny Avengers e Thor

Biliardino, di Alessio Spataro (Bao Publishing)

biliardino

Non sarà proprio tra le ultimissime letture, ma non potevo non segnalarlo. Seguo Alessio da anni ed ero curioso di vederlo alla prova su un libro così lungo. Leggendolo, poi, ho scoperto che la vita di Alexandre Campos Ramírez è stata anche ricca e complessa, quindi non oso immaginare le fatiche dietro questo fumetto. Dopo una manciata di pagine in cui comincia a ingranare, il risultato è ottimo. È uno di quei volumi che tornerei a rileggere timoroso di essermi perso qualcosa, e il tratto di Alessio è perfetto per caratterizzare i mille personaggi incontrati da Ramírez lungo la sua assurda vita.

Anubi, di Simone Angelini e Marco Taddei (GRRRz Comic Art Books)

anubilarge

Preso a Lucca a scatola chiusa, era il fumetto di cui tutti parlavano e l’ho divorato in una notte, nei giorni immediatamente successivi al festival. Per una volta, non sono rimasto deluso dal clamore generale. Emozionante e disturbante. Non immaginavo che mi sarei potuto immedesimare in un dio sfortunato. Avrei voluto non finisse, eppure il finale è splendido e necessario. Attendo la prossima opera del duo con curiosità e applaudo ai ragazzi di GRRRz per l’ennesimo ottimo lavoro di scouting e cura editoriale.

Snowpiercer e Snowpiercer II, di Jacques Lob, Benjamin Legrand e Jean-Marc Rochette (Cosmo)

snowpiercer cosmo

 

Confesso di avere snobbato Snowpiercer, fumetto e film, al momento dell’uscita. Poi ho visto la pellicola di Bong Joon-ho e ne sono rimasto estasiato. Ho recuperato il volumetto edito dalla Cosmo con il solito ottimo rapporto formato/prezzo e l’estasi è continuata, idem con il seguito appena pubblicato in due albi. È una riuscitissima visione di un futuro post apocalittico, angosciante e inquietante, e i disegni di Rochette, sempre più sintetici e impressionisti, valgono da soli l’acquisto.

Il segreto di Majorana, di Francesca Riccioni e Silvia Rocchi (Rizzoli Lizard)

RocchiMAJORANA

Non solo una biografia dello scienziato, né tanto meno un bignami del capolavoro di Sciascia. Il libro di Francesca e Silvia è la storia di un’assenza, anzi, è la storia dell’assenza e del desiderio di fuga di Majorana e dei due giovani ricercatori protagonisti con cui si intreccia il racconto. Tra le pagine c’è divulgazione scientifica (fatta bene, come già fatto su Enigma), ci sono emozioni in cui immedesimarsi (compresa la fuga) e c’è il racconto di una vita fuori dal comune intrecciato alle vite di due nostri contemporanei plausibili. Silvia Rocchi è ormai una conferma, ogni tavola è una gemma.

Marco Polo. La via della seta, di Marco Tabilio (BeccoGiallo)

MarcoPolofb

Un disegno meticoloso e ‘grafico’, una narrazione ironica e appassionante. Il Marco Polo di Tabilio è un piccolo capolavoro, meriterebbe ancora più clamore e successo. Indugiando soprattutto sulla prima parte della sua vita, ci mostra un Marco Polo anche debole, anche sconfitto, anche ingenuo, alternando il racconto a mappe, cartine, disegni che conservano il fascino di quelli nelle versioni illustrate de Il Milione. Sono contento che BeccoGiallo, casa editrice a cui devo molto e a cui voglio un gran bene, sperimenti con libri come questo, e prevedo un futuro roseo per Marco (Tabilio).

Seguici sui social

52,213FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,672FollowerSegui

Ultimi articoli

liberatore frammenti caos

“Frammenti di caos”, tutti i fumetti brevi di Liberatore

Comicon Edizioni ha annunciato la pubblicazione di Frammenti di caos, un'antologia che raccoglie i fumetti brevi realizzati da Tanino Liberatore.
texone claudio villa

Bonelli ha annunciato il Texone di Claudio Villa

Sergio Bonelli Editore ha annunciato la pubblicazione del “Texone” disegnato da Claudio Villa, una storia che si aspettava da molti anni.

Gustav Klimt raccontato in un fumetto di Otto Gabos

Presentiamo in anteprima le prime pagine da "Gustav Klimt. La bellezza assoluta", biografia a fumetti del pittore Gustav Klimt realizzata da Otto Gabos.