Rubriche Lo scaffale di... Lo scaffale di Noah Van Sciver

Lo scaffale di Noah Van Sciver

Scopriamo le letture più recenti di uno dei fumettisti più apprezzati e prolifici del panorama indie americano contenporaneo, Noah Van Sciver. Di lui, Coconino Press ha pubblicato a fine 2015 il graphic novel Saint Cole, e si appresta a dare alle stampe anche il più recente Fante Bukowki.

English version in the second page of this article.

Troppo non è mai abbastanza, di Ulli Lust (Coconino Press)

troppoulli
Quando l’ho letto non facevo che ripetere ad alta voce «torna a casa, Ulli! Torna a casa!». Di sicuro conoscete già questo libro, altrimenti vi dico che racconta dell’autrice da giovane, quando nel 1984 era una punk e se ne andò in giro per l’Italia come una vagabonda. Non vi anticipo nulla, però accidenti, poi la situazione diventa proprio stressante. I disegni e la scrittura sono incredibili, la narrazione molto densa.

Maledizioni, di Kevin Huizenga (Coconino Press)

CURSES.casewrap:Layout 1

Il lavoro di Kevin mi è di grande ispirazione. MI fa venire voglia di smettere di disegnare fumetti e ripensare del tutto al modo in cui affronto il mio lavoro. Maledizioni è una raccolta di storie brevi (leggibili come un racconto unico) con protagonista il personaggio tipico delle storie di Kevin, Glenn Ganges. Il libro è nella mia lista annuale di letture. Rappresenta per me una fonte continua di ispirazione.

Dori Stories, di Dori Seda (Last Gasp)

doristories

Questa è una raccolta di tutti i fumetti underground della fumettista Dori Seda, pubblicata da Last Gasp nel 1999. La scoprii sulle pagine della rivista Weirdo di Robert Crumb e la settimana scorsa ho trovato una copia di questo libro nella biblioteca del Center For Cartoon Studies. Dori è morta nel 1988 ma di lei si parla ancora! Io adoro i fumetti autobiografici, soprattutto se sono esagerati e divertenti come questi. Era una tipa un po’ matta che girava con un brutto cane, e la sua raccolta è incredibilmente divertente. Vorrei davvero che un editore ristampasse questa raccolta.

Moose, di Max De Radigues (Conundrum Press)

moose

Come mi piacerebbe fare le cose che fa Max. I suoi disegni sono sempre equilibrati e la sua scrittura è sottile ed efficace. Moose racconta di un adolescente che subisce bullismo, e la storia ha un paio di ottimi colpi di scena. Dovete davvero prenderne una copia.

Soldier’s Heart, di Carol Tyler (Fantagraphics Books):

soldiers
Con Carol Tyler non c’è bisogno che spieghi quanto è grande il suo lavoro, ma lo farà comunque. Lei è tra i più grandi fumettisti di sempre. Questo libro, che racconto la storia di suo padre durante la Seconda Guerra Mondiale alternata a momenti drammatici della vita della Tyler, è il suo magnus opus. È davvero molto bello e intenso.

Seguici sui social

52,945FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,880FollowerSegui

Ultimi articoli

house of x 2

Guida agli X-Men di Hickman: “House of X” 2

Riassunto, annotazioni, riferimenti, influenze e particolari di "House of X" 2, albo del rilancio di Jonathan Hickman che cambia per sempre gli X-Men.
klaus netflix

“Klaus” e la rivoluzione animata

Klaus è un film di Natale prodotto da Netflix e animato in 2D: un’opera universale che potrebbe porsi come pietra miliare di un nuovo corso.
lassu no scozzari coconino

“Lassù no”, la carne urlante di Filippo Scòzzari

"Lassù no" è una raccolta di storie fantasione e fantascientifiche di Filippo Scòzzari, tra i più importanti autori italiani degli ultimi decenni.