Radar. 8 fumetti da non perdere usciti questa settimana

Prez (Lion Comics) Creato nel 1973 da Joe Simon e Jerry Grandenetti, Prez (Prez Rickard) è un adolescente che diventa presidente degli Stati Uniti. Con la campagna presidenziale ormai a pieno regime, la DC non c’ha pensato due volte a riesumare il personaggio e a dargli una nuova vita, catapultandolo nel 2036. Ora dietro al nome di Prez si cela Beth Ross, una quattordicenne eletta presidente via Twitter. Mark Russell, autore satirico che ha riscritto la Bibbia intitolandola God Is Disappointed in You, e Ben Caldwell mischiano le tematiche del film Idiocracy e della serie tv Veep, realizzando un fumetto che, pur esibendosi in una critica goffa alle istituzioni, pare il diversivo perfetto nel marasma di supereroi in calzamaglia. Per noi una delle migliori serie pubblicate durante il rilancio editoriale DC YOU (questo paragrafo, infatti, deriva da quell’articolo).

PREZ fumetto dc comics lion

Bumf Vol. 1 (Rizzoli Lizard). Una raccolta di storie brevi, spesso umoristiche, di Joe Sacco, che si discosta dai precedenti libri di graphic journalism come Palestina o Gaza 1956. In una lunga intervista, l’autore ci parlava così di questa nuova antologia:

A dire il vero, uno dei motivi per cui volevo lasciarmi alle spalle il disegnare conflitti è perché non è piacevole. Anno dopo anno, aveva cominciato a diventare una specie di fardello. Sapevo di dover disegnare certe cose: i disegni e la scrittura dovevano essere un servizio alla storia o un servizio a ciò che sta realmente accadendo. Certe cose, come disegnare corpi … non c’è alcun piacere in questo. Non trovo piacere nel disegnare la violenza.

Ad essere onesti, un sacco di disegni che ho fatto negli ultimi venti anni non sono stati piacevoli; disegnare la sofferenza non è piacevole. E c’è un’altra cosa: non ho mai studiato disegno. Il mio modo naturale di disegnare è uno stile fumettistico o cartoonesco, che in genere si sposa con un certo senso dell’umorismo. Perciò è stato un gran piacere lavorare su Bumf. Non mi sono mai sentito così libero nei miei disegni. In questo caso non sono destinati a trasmettere – cioè, a volte lo sono, ma in genere non sono destinati a trasmettere grandi dettagli: sono stati concepiti per trasmettere idee. In questo caso i disegni non sono concepiti per dare un granché in termini di informazioni di contesto, bensì idee molto semplici. E c’è anche un sacco di humor. Mi sono davvero goduto questo lavoro.

Io sono Arthur Cravan (NPE). Un graphic novel in bianco e nero, scritto da Gabriele Tinti e disegnato Mauro Cicarè, che racconta la storia – molto affasciante – del controverso pugile e poeta inglese Arthur Cravan.

La principessa spaventapasseri (Bao Publishing) È il primo lavoro come autore unico di Federico Rossi Edrighi, già disegnatore di Harpun e di Roberto Recchioni Presenta: I Maestri dell’Orrore – Alle Montagne della Follia, entrambi sui testi di Giovanni Masi. Un fumetto fantasy, pubblicato nella collana BaBao di Bao Publishing, rivolta ai più giovani. Una storia di formazione che racconta le avventure della giovane Morrigan, ambientate in una piccola e noiosa la località dell’Inghilterra rurale dove sua madre e suo fratello scrivono storie misteriose tradotte in tutto il mondo. Un giorno Morrigan conosce un’anziana vedova, che le fa un dono destinato a cambiarle la vita, e a costringerla ad affrontare il Signore dei corvi, l’incarnazione di tutto ciò che è perverso e malato nel mondo.

Bernard Prince (Gazzetta dello Sport). RCS continua a proporre i classici del fumetto franco-belga, pubblicando in edicola Bernard Prince. Si tratta di una serie avventurosa degli anni 1960, scritta da Greg e disegnata da Hermann (un uomo ‘malato di disegno’), duo che in seguito realizzerà il classico western Comanche. Racconta le avventure dell’ex agente dell’Interpol Bernard Prince, che ama andarsene a spasso sulla sua imbarcazione chiamata Cormorano.

Dylan Dog – La dama in nero (Sergio Bonelli Editore). La riedizione, in un volume cartonato di grande formato e a colori, di un classico dell’indagatore dell’incubo di Tiziano Sclavi, pubblicato sui numeri 16 e 17 di Dylan Dog e disegnato dalla coppia Montanari e Grassani. Di seguito la trama:

Un maniero cadente, un omicidio senza spiegazione, un ricco testamento da spartire… Un giallo dai foschi colori gotici. Chi ha ucciso il malvagio Lord Blendings? I parenti si danno battaglia tra le ombre della sua magione, ma sono soltanto pedine di un gioco di spettri e di un maledizione antica. Una donna fantasma si aggira tra le stanze dell’antica dimora e uccide uno a uno gli ospiti del castello dei Blendings. Solo lei conosce tutte le risposte, e Dylan deve ricostruire la trama di un passato oscuro che gli permetta di scoprire il vero colpevole e fermare così la mano insanguinata della spettrale Dama in Nero.

Dall’estero:

elf cat in love kochalka

Elf Cat in Love (Retofit/Big Planet) In Italia di James Kochalka si è vesto davvero troppo poco. Questa nuova uscita uscita – un fantasy bislacco – per il piccolo editore americano Retrofit potrebbe essere l’occasione per scoprire il talento zuzzurellone dell’autore.

Tales from the Darkside #1 (IDW) Un nuovo fumetto (in quattro uscite) di Joe Hill e Gabriel Rodriguez, gli autori di Locke & Key, un cult che si è meritato l’inclusione tra le migliore serie del 2014. È il rifacimento a fumetti della serie televisiva omonima creata da George Romero negli anni 1980 (in Italia conosciuta come Un salto nel buio).