Rubriche Radar Radar. 8 fumetti da non perdere usciti questa settimana

Radar. 8 fumetti da non perdere usciti questa settimana

Linus luglio 2016 (Baldini&Castoldi). Il nuovo fiammante numero di Linus presenta un’INCREDIBILE NOVITA’ MAIUSCOLÀ: ci siamo noi di Fumettologica con una rubrica dedicata ai webcomics più bizzarri e interessanti scovati in giro per l’internet. Il titolo della rubrica è “Nuggets”, proprio perché come dei veri minatori, l’obbiettivo è quello di calarci nelle miniere del web e prendere a picconate tutto quello che c’è finché non troviamo delle preziose pepite.

Poi, dietro alla copertina firmata da Hugo Pratt, tanto altro: un fumetto scritto da Martina Dell’Ombra e disegnato da Giulia Sagramola, un intervento di Roberto Saviano, una sfiziosa indagine firmata da Giulia Cavaliere su un presunto disegno di Andrea Pazienza sul tavolo di un bar milanese e un’intervista di Ivan Carozzi a (quel ganzo di) Carlo Freccero.

linus luglio 2016

Providence vol. 2 (Panini Comics). Secondo volume per il fumetto con cui Alan Moore, dopo Neonomicon, torna a cimentarsi col mondo di H.P. Lovecraft (su disegni di Jacen Burrows). Ve lo dico ogni volta: a me Lovecraft fa venire le bolle, però sono sicuro che molti di voi troveranno l’accoppiata Moore+Lovecraft irresistibile. A proposito del Bardo di Northampton, l’altro giorno ha stilato una lista dei suoi libri di fantascienza preferiti, la trovate qui.

Rachel Rising vol. 7 – Polvere alla polvere (Bao Publishing). Ultimo volume per la serie horror di Terry Moore. Non so bene cosa dirvi, perché anche Terry Moore mi fa venire le bolle (A ME PIACCIONO SOLO GLI X-MEN E IL DOTTOR PIRA). Giuro, ci ho provato: ho letto Echo; ho comprato tutti i volumi di Strangers in Paradise, ho letto i primi due e lasciato gli altri a guardarmi mogi dall’alto della mia libreria.

Doctor Strange #2 (Panini Comics). Chris Bachalo è nato per disegnare il Doctor Strange e i milioni di mostri e demoni che ne affollano le storie. Se penso a quanto l’ho odiato quando ero ragazzino perché non disegnava gli X-Men nel modo ‘giusto’(=non li disegnava come Jim Lee), mi sento davvero uno scemo. Qui il nostro Evil Monkey ha recensito il primo numero.

OMAC di Jack Kirby (RW-Lion). Nuova edizione – cartonata, a colori, con una nuova traduzione e un nuovo lettering – con tutte le storie di Omac scritte e disegnate dal Re. Creato nel 1974 da Kirby stesso, è ambientato in un futuro non troppo lontano. Il protagonista è Buddy Blank, un uomo trasformato in O.M.A.C. (One Man Army Corps, l’esercito di un uomo solo) da Brother Eye, un satellite dotato di intelligenza artificiale. I suoi nuovi poteri gli permettono di lavorare per l’Agenzia per la Pace Globale, una sorta di polizia pacifista mondiale.

Maxi Martin Mystère #7 – Nuoce gravemente alla salute (Bonelli). Dietro una delle copertine più meta che siano mai state concepite si nasconde il nuovo speciale Zona X, con tre avventure immaginarie di Martin Mystère. Vai con la sinossi dal sito Bonelli:

Tre avventure immaginarie. Nella prima, Martin, Diana e Java vivono in un mondo dove i fumetti sono stati messi fuorilegge e vengono letti clandestinamente. Nella seconda, il BVZM decide di smettere di fumare e si sottopone ai più estremi e incredibili metodi dissuasivi. Nella terza, l’umanità intera si trova ad affrontare un virus mortale, apparentemente impossibile da debellare!

Scrivono Alfredo Castelli e Claudio Chiaverotti, disegnano Giancarlo Alessandrini, Lucio Filippucci, Giovanni Crivello e Giancarlo Caracuzzo.

Come svanire completamente (autoprodotto). Ultime ore per comprare il nuovo fumetto di Alessandro Baronciani, prodotto con l’inflazionatissimo metodo del PRIMA O MAI. Come svanire completamente è un libro particolare, a partire dall’aspetto cartotecnico: è una storia a fumetti fatta a pezzi, formata da una quarantina di libretti con mappe e cartoline, per un totale di 500 pagine, e contenuta dentro una scatola grande come un libro. La narrazione, invece, viene decisa dal lettore: la vicenda non ha un inizio e uno svolgimento definito; può essere letta a partire da qualsiasi frammento contenuto nella scatola.

Qui trovate qualche informazione in più e una succosa anteprima.

Dall’estero:

flintstonescoverdc

The Flintstones #1 (DC Comics). YABADABADOOO! Insomma, DC Comics ha deciso di sfruttare al massimo il suo parco licenze di Hanna&Barbera, producendo una serie a fumetti dedicata ai Flintstones. La cosa che mi lascia perplesso è la scelta del team creativo: ai disegni c’è Steve Pugh, un veterano con alle spalle anni di lavoro per la Vertigo (Hellblazer, Animal Man, Hitman, 2020 Visions, una miniserie dedicata al Santo degli Assassini di Preacher), non esattamente la persona che mi aspetterei a disegnare Fred e Wilma; ai testi c’è invece Mark Russel, visto recentemente su Prez (di cui ci ha parlato altrettanto recentemente il nostro Andrea Fiamma).

Seguici sui social

51,871FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,519FollowerSegui

Ultimi articoli

spider-man jj abrams fumetto marvel

Importanti cambiamenti per Spider-Man nel fumetto scritto da J.J. Abrams

Il primo numero della nuova serie di Spider-Man scritta da J.J. Abrams e disegnata da Sara Pichielli si è aperto con una grossa sorpresa.
doug braithwaite

Doug Braithwaite sarà ospite di Lucca Comics 2019

Il disegnatore britannico Doug Braithwaite sarà ospite della prossima edizione di Lucca Comics & Games, in collaborazione con Star Comics.
chanbara 2 fumetto bonelli

Un po’ di pagine dal nuovo volume di “Chanbara”, la serie Bonelli sui samurai

Bonelli ha presentato alcune tavole in anteprima di "Le spade del tradimento", il secondo volume della serie "Chanbara", ambientata nel Giappone feudale.