Focus 10 fumetti da non perdere a Lucca Comics 2016

10 fumetti da non perdere a Lucca Comics 2016

Ormai ci siamo. Questa settimana avrà inizio Lucca Comics and Games, ovvero l’occasione per le case editrici italiane di concentrare le uscite più rilevanti dell’anno. Tra i titoli presentati in anteprima e quelli distribuiti in contemporanea su librerie e stand, ecco la nostra ‘guida’ alle uscite lucchesi più attese e/o più interessanti (escluse quelle in distribuzione già dalla scorsa settimana). Una selezione per non farsi trovare impreparati al diluvio di pubblicazioni in arrivo da questo venerdì nella cittadina toscana (e alle code del weekend per accaparrarsele).

La terra dei figli, di Gipi (Coconino Press)

laterradeifigli

In un futuro imprecisato, un qualche evento ha segnato “la fine” della società civile (ipotesi: qualcosa legato all’evoluzione dei social network?). Immersi in una nuova barbarie, due ragazzi allevati da un padre eroico e disilluso scopriranno come sopravvivere. Il ritorno di Gipi al fumetto è anche, per l’autore di Unastoria, un nuovo inizio: un graphic novel interamente in bianco e nero, e interamente di fiction. Un fumetto “classico” che offre un’allegoria radicale del nostro presente narcisista.

QUI quattro tavole in anteprima.

Perramus, di Juan Sasturain e Alberto Breccia (001 Edizioni)

perramus0

Giunge finalmente l’edizione completa del più grande capolavoro del maestro del fumetto argentino Alberto Breccia (qui solo ai disegni, accompagnato ai testi del giornalista e scrittore Juan Sasturain). Completato dal quarto capitolo “Dente per dente” rimasto inedito fino a oggi in Italia, Perramus è un inno contro ogni forma di dittatura e repressione della libertà.

In queste pagine, la forza espressiva di Alberto Breccia è probabilmente al suo apice. La sua eclettica sperimentazione grafica è messa al servizio di un racconto intenso, dalla forte connotazione ideologica e dal potente valore iconografico.

QUI la nostra anteprima.

Dylan Dog: Dopo un lungo silenzio, di Tiziano Sclavi e Giampiero Casertano (Sergio Bonelli Editore)

dylandogsclaviblack

Dopo più di nove anni di attesa, una nuova storia di Tiziano Sclavi per Dylan Dog non può non essere considerata un evento. Di “Dopo un lungo silenzio” si sa che tratterà il tema dell’alcolismo, che sarà disegnata da Giampiero Casertano e che uscirà in doppia edizione. Il 28 novembre arriverà in edicola l’edizione “white”, mentre in fumetteria e libreria (e in anteprima a Lucca) uscirà una versione “black”, in grande formato e in versione cartonata, con l’aggiunta di extra come la sceneggiatura completa di Sclavi.

QUI le prime pagine in anteprima.

Blue, di Angela Vianello (Shockdom)

blue angela vianello

Angela Vianello è una delle più talentuose disegnatrici e coloriste italiane. Blue è il suo nuovo fumetto, uno sci-fi con il quale ribadisce il proprio talento grafico, puntando a fare il salto di qualità anche nella narrazione. È una storia che tratta il tema dell’adolescenza e di quel periodo della nostra vita in cui ci troviamo a fare i conti con i cambiamenti del nostro corpo. L’autrice attinge a piene mani dal linguaggio e dalla narrazione dei manga, nel solco del lavoro di LRNZ o Alessandro Barbucci e Barbara Canepa – con i quali peraltro collabora –, andandosi sempre più a identificare nella linea del fusion manga o post-manga.

QUI un’anteprima.

Dressing, di Michael DeForge (Eris Edizioni)

dressing
Arriva in Italia uno dei talenti più influenti del panorama indipendente nordamericano. Dressing è una raccolta contenente quattordici racconti brevi che rappresentano al meglio lo stile eclettico e folle di DeForge. Nelle sue tavole, segno e narrazione raccontano con una cifra surreale spiccata, che si manifesta in deformazione delle figure e creazione di scenari e metafore fantasiosi e arditi.

DeForge è un autore prolifico che, seppur ancora giovane, sta già influenzando molto il modo di creare fumetto indipendente sia in America che nel resto del mondo. Di lui vi abbiamo parlato ampiamente in un articolo.

QUI una storia in anteprima.

Contronatura vol. 1, di Mirka Andolfo (Panini Comics)

mirka andolfo contronatura

Dai colori per i fumetti Disney al successo di pubblico del webcomic Sacro/Profano passando per gli Stati Uniti sino ad arrivare a disegnare Ms. Marvel, Mirka Andolfo è tra le fumettiste italiane più capaci, versatili e prolifiche del momento. Contronatura, un fantasy dalle sfumature erotiche con protagonisti animali antropomorfi, non solo è la sua nuova serie, ma è peraltro la nuova scommessa editoriale tutta italiana di Panini Comics. Il primo volume del fumetto sarà venduto anche in un’edizione con variant cover disegnata da Milo Manara.

Pantera Nera: Una nazione ai nostri piedi, di Ta-Nehisi Coates e Brian Stelfreeze (Panini Comics)

pantera nera

Quando Marvel Comics annunciò il giornalista e romanziere afroamericano Ta-Nehisi Coates come nuovo sceneggiatore di Pantera Nera, in molti pensarono a una pura operazione di marketing. L’autore invece ha tirato fuori un interessante thriller fantapolitico, con le radici ben ancorate nell’Africa nera, concentrandosi sulle contraddizioni del Wakanda, sempre in bilico fra tradizioni tribali e tecnologie avveniristiche. La serie ha ottenuto ottimi riscontri sia di vendita che di critica, ed è quindi con un buon pedigree che ora arriva anche in Italia.

Martin Mystère – Le nuove avventure a colori n. 1, di Autori Vari (Sergio Bonelli Editore)

martin mystere nuove avventure a colori orloff

Da quando si è iniziato a parlare di questo rilancio di Martin Mystère, l’attesa è stata molta. Non solo per le connotazioni narrative e artistiche – un Martin più giovane e privo di Java, la presenza del colore… – ma anche per il modo in cui è stata realizzata la storia, con la prima “writers room” bonelliana (anzi, italiana) e la presenza di sei autori (i “Mysteriani”) all’opera insieme sulle storie di cui sarà composta la miniserie.

Il primo numero arriverà in edicola il 5 novembre, ma sarà già disponibile a Lucca, acquistabile in abbinamento al secondo all’interno di un pregiato cofanetto con copertina olografica in 3D.

QUI la nostra recensione in anteprima dei primi due albi.

L’ultimo paese, di Federico Manzone (Canicola Edizioni)

ultimopaese0

L’ultimo paese è il graphic novel di debutto di Federico Manzone, autore che si afferma fin da subito come narratore dal segno delicato, ispirato al fumetto d’autore francese e italiano (a maestri come David Proudhomme, Manuele Fior, Lorenzo Mattotti). Le sue matite scure e dense narrano la storia di uomini e luoghi di un’Italia profonda, di un paese radicato nella tradizione.

L’ultimo paese è un racconto intenso, ricco di suggestioni visive; è un libro che conferma l’impegno costante di Canicola Edizioni nella ricerca e cura di nuovi talenti giovani del fumetto italiano.

QUI la nostra anteprima.

L’odiario, di Tuono Pettinato (GRRRZ Comic Art Books)

odiario tuono pettinato

Il nostro Tuono Pettinato ha realizzato un diario speciale, L’odiario, in cui ha riversato tutta l’energia negativa di cui è capace, raccontandoci un Tuono molto meno “buono” di quel che penserebbero molti dei suoi lettori.

L’odiario è un albetto cartonato di piccolo formato, un volume ben curato che ci riporta al Tuono black di Corpicino. È un racconto in prima persona, divertente e tinto di sottile umorismo nero, che “nasce da una crisi”, vissuta dall’autore quando “è calata un’ombra sul suo mondo di teneri, spensierati, allegri disegnetti”: Tuono Pettinato va dallo psicologo, il quale gli dice che deve smetterla di essere buono, e lui quindi inizia a tenere un diario dell’odio dove riversa veleno sulle cose e le persone.

Bonus: Barbarella, di Jean-Claude Forest (Comicon Edizioni)

barbarella comicon

Barbarella di Jean-Claude Forest, un cult indispensabile del fumetto francese, torna sugli scaffali delle librerie in un’edizione integrale. In un sol colpo potremo leggere le incredibili avventure fantascientifiche – e sexy – dell’eroina che negli anni Sessanta divenne l’emblema della rivendicazione femminile.

Barbarella attraversa l’universo in abiti succinti, non disdegna la compagnia maschile e si getta nell’avventura senza timori, imponendo la sua carica erotica su tutto il fumetto moderno. Nel 1968 fu interpretata al cinema da Jane Fonda, che la sdoganò definitivamente, facendola diventare uno dei personaggi icona della cultura del Novecento. Questa edizione integrale, che qui proponiamo come bonus essendo l’unica vera ristampa di questa lista, presenta omaggi di Milo Manra e Guido Crepax, articoli di approfondimento e note che raccontano l’influenza e l’importanza di questo mitico personaggio.

QUI le prime pagine in anteprima.

Seguici sui social

55,834FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
19,712FollowerSegui

Ultimi articoli

I poster del cinema e della tv secondo Francesco Francavilla

Francavilla è un fumettista e illustratore italiano che risiede nel nordamerica. Realizza spesso illustrazioni ispirate al cinema e alle serie televisive.
skreemer fumetto

Sunday Page: Peter Milligan su “Skreemer”

Per la rubrica Sunday Page, questa settimana ospitiamo il fumettista Peter Milligan, che discute una tavola di "Skreemer" di Steve Dillon e Brett Ewins.
rebibbia quarantine zerocalcare

L’episodio finale di “Rebibbia Quarantine”, la serie di Zerocalcare

Nel corso della puntata di Propaganda Live di questa settimana, Zerocalcare ha presentato il terzo episodio della serie animata "Rebibbia Quarantine".