News Il primo fumetto a vincere ai National Book Awards

Il primo fumetto a vincere ai National Book Awards

La sera di mercoledì 6 novembre, a New York, si è tenuta la premiazione del 67° National Book Awards, uno dei più importanti riconoscimenti letterari americani e internazionali. Un’edizione che verrà ricordata anche – e soprattutto – per essere la prima in cui è stato premiato un fumetto.

march 3 powell lewis

March: Book Three, di John Lewis, Andrew Aydin e Nate Powell, pubblicato da Top Shelf, ha vinto nella categoria “Young People’s Literature”, che seleziona testi indirizzati a un pubblico di giovani. Il fumetto, che nel 2016 ha già vinto un Eisner Awards, è il terzo e conclusivo capitolo di una saga dedicata alla figura di John Lewis. Al momento, tutti e tre i volumi che compongono la storia sono inediti in Italia.

Politico statunitense, Lewis è membro della Camera dei Rappresentanti per lo stato della Georgia, principale esponente della lotta contro le discriminazioni razziali e leader del movimento per i diritti civili degli afroamericani. È inoltre noto per essere stato una delle principali personalità che parteciparono alla Marcia su Washington per il lavoro e la libertà nel 1963 (quella in cui, tra le altre cose, Martin Luther King, Jr. pronunciò il discorso “I have a dream”).

Non è la prima volta che un fumetto concorre al National Book Awards. Nel 2013, tra i finalisti della categoria “Young People’s Literature”, c’era Boxers & Saints di Gene Luen Yang; nel 2015, sempre nella stessa categoria, c’era Nimona di Noelle Stevenson.

Di seguito i vincitori delle altre categorie:

Fiction: The Underground Railroad, di Colson Whitehead (Fleet)

Non-fiction: Stamped from the Beginning: The Definitive History of Racist Ideas in America, di Ibram X. Kendi (Nation Books)

Poetry: The Performance of Becoming Human, di Daniel Borzutzky (Brooklyn Arts Press)

Seguici sui social

55,720FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
19,711FollowerSegui

Ultimi articoli

rebibbia quarantine zerocalcare

L’episodio finale di “Rebibbia Quarantine”, la serie di Zerocalcare

Nel corso della puntata di Propaganda Live di questa settimana, Zerocalcare ha presentato il terzo episodio della serie animata "Rebibbia Quarantine".

Tintin alle prese con il Coronavirus

Durante il periodo di pandermia la rete non risparmia meme e parodie a tema, e anche Tintin si ritrova a che fare con il Coronavirus.
albert uderzo asterix

L’avventura di Albert Uderzo, il gallico

Matite e Ferrari, cause legali e riconoscimento artistico: la carriera di Albert Uderzo, dalla periferia di Parigi all'Olimpo del fumetto.