Radar. 8 fumetti da non perdere usciti questa settimana

Martin Mystère Speciale n. 34 (Sergio Bonelli Editore). Nuovo speciale estivo del Detective dell’Impossibile, double face come da tradizione degli ultimi anni. Da una parte ci si interroga sulla vita e sul destino, con tre storie alternative – i cosiddetti “what if” – che rivisitano tre importanti “punti di svolta” nella storia del personaggio; girando l’albo, invece, è possibile leggere il Martin Mystere presenta, che propone Storie di prima dell’Euro, quattro fumetti pensati per il 15° compleanno della moneta europea.

martin mystere speciale 34 bonelli

Tesori Made in Italy n. 3 (Panini Comics). Con il terzo volume, la collana Tesori Made in Italy continua a raccogliere le più belle storie di Giorgio Cavazzano, giusto in tempo per festeggiare i suoi 50 anni carriera in Disney, che cadranno ad agosto.

Cinema Purgatorio n. 2 (Panini Comics). Il secondo numero dell’antologico di Alan Moore, che propone un racconto a fumetti dello scrittore di Watchmen realizzata in collaborazione con Kevin O’Neill e altri fumetti di autori come Garth Ennis, Kieron Gillen e Max Brooks. Per farvi un’idea, se non avete letto il primo numero ma siete comunque curiosi, Andrea Fornasiero ne ha parlato qui, mentre Paolo Interdonato ne ha parlato qui.

Jessica Jones – The Pulse Vol. 1 (Panini Comics). Ideale prosecuzione di Alias, The Pulse era stata pensata per concentrarsi su un cast corale, formato dalla redazione dell’omonimo magazine fittizio sui supereroi, nella cui redazione trovavano posto Ben Urich e Jessica Jones. Con il passare del tempo, però, fu proprio quest’ultima a diventare l’elemento centrale della serie, non a caso sceneggiata dal suo creatore, Brian Michael Bendis (con i disegni di Mark Bagley). The Pulse è una serie più leggera e supereroistica di Alias, ma altrettanto interessante per il modo moderno in cui guarda ai supereroi.

Michel Vaillant nuove serie n. 6 – Ribellione (Nona Arte). Si scaldano i motori per questa nuova storia di Michel Vaillant, in cui la sua famiglia e i suoi amici sono in lutto per la morte di Jean-Pierre. Al funerale ci sono tre generazioni di Vaillant ad assistere alla sepoltura del “Pilota senza volto”, dirigente della società di famiglia diventata ormai una multinazionale. La Vaillante è allo sbando. Per fortuna l’ingegno di Patrick e le sue innovazioni tecnologiche permetteranno alla casa di partecipare ancora una volta alle 24 Ore di Le Mans. La salvezza della famiglia è di nuovo, come al solito, nelle mani e nel volante di Michel Vaillant. Qui ci sono un po’ di pagine di anteprima.

In occasione di quest’albo, a giugno la Vaillante ha di nuovo preso parte alla 24 Ore anche nella realtà. Le auto della Rébellion Racing hanno infatti vestito i colori della scuderia inventata da Jean Graton, portando addirittura un’auto al 3° posto… che però poi è stata squalificata per una modifica non autorizzata alla carrozzeria. Probabilmente un sabotaggio dei Texas Drivers…

Splatter (Editoriale Cosmo). Quella di Splatter fu un’esperienza importante del fumetto italiano degli anni Novanta, che culminò con un’interrogazione parlamentare atta a far chiudere una rivista dell’orrore sulle cui pagine erano passati autori come Attilio Micheluzzi e Bruno Brindisi. Di recente, la rivista è rinata, con firme più attuali come Sergio Ponchione, Alessandro Bilotta, Onofrio Catacchio e molti altri. Con questo volume (in bianco e nero e in formato bonelliano), Editoriale Cosmo porta in edicola un mix delle due esperienze, con una selezione di storie vecchie e nuove.

La terra di Tanabata n. 4 (Goen). Si conclude il seinen fantastico di Hitoshi Iwaaki. Essendo una serie breve, è una buona occasione per recuperarla, nel caso abbiate apprezzato gli altri manga dell’autore, tra cui ci sono i notevoli L’ospite indesiderato e Historie.

Dall’estero:

songy of paradise gary panter

Songy of Paradise (Fantagraphics Books). Torna Gary Panter, il più grande esponente del movimento “art-comics”, con un volume che reinterpreta la storia di Gesù tentato da Satana così come l’aveva raccontata il poeta inglese John Milton nel Paradiso riconquistato. A Gesù Panter sostituisce un personaggio di fantasia, Songy, così come aveva fatto col suo Jimbo, che attraversava Inferno, Purgatorio e Paradiso come un novello Dante psichedelico. Un lavoro visionario, tra ricerca e approccio naïf.