Bonelli La Donna Leopardo: Sergio Bonelli lancia un’avventura inedita di Martin Mystère

La Donna Leopardo: Sergio Bonelli lancia un’avventura inedita di Martin Mystère

Dalla penna di Andrea Carlo Cappi alias François Torrent un nuovo romanzo originale che ha come protagonista il più celebre Detective dell’Impossibile. La Donna Leopardo è il terzo volume di una saga iniziata con il romanzo L’occhio di Rama (Sonzogno, 2002) e proseguita con L’ultima Legione (Cento Autori, 2014). Il protagonista è sempre lui, tra avventure mozzafiato e rocamboleschi colpi di scena: Martin Mystère.

mmortolanofb

Cosa sta accadendo nel mondo? Quali sono gli oscuri poteri che si celano dietro antichi complotti? E soprattutto cosa c’entra in tutto questo uno strano e ancestrale congegno chiamato semplicemente Strumento?

La posta in gioco è il controllo dell’intero pianeta e Martin Mystère si trova suo malgrado al centro di un’intricata trama le cui origini risalgono alla mitica guerra che ha visto contrapposti oltre 10mila anni fa i due mega continenti di Atlantide e Mu.

Il detective creato nel 1982 dalla fantasia di Alfredo Castelli condivide la storia con un nuovo ed enigmatico personaggio. Xiwa Nagmu alias La Donna Leopardo è un’intrepida guerriera di Mu che in questo romanzo fa per la prima volta la sua comparsa. I lettori appassionati di Martin Mystère e dei romanzi che lo vedono protagonista saranno felici di sapere che questo nuovo volume uscito da poche settimane è indipendente dai due precedenti. Una storia autonoma che prende avvio da fatti misteriosi ed intrighi che si disvelano pagina dopo pagina e che troveranno solo nel finale la loro risoluzione. Sì, perché siamo pur sempre nel mondo incredibile ed enigmatico del Detective dell’Impossibile, un mondo in cui il buon vecchio Charles Fort si sarebbe di sicuro trovato a proprio agio.

Andrea Carlo Cappi ha saputo mantenere alta la tensione narrativa, facile del resto per il massimo studioso italiano di James Bond e come nei due romanzi precedenti ha rispettato la natura intima di un personaggio tanto amato dai suoi lettori. Non solo, ma in questo nuovo volume ha dato vita a una guerriera intrepida che ci auguriamo di incontrare di nuovo.

Ma per una possibile nuova arrivata nell’azienda Bonelli, c’è qualcun altro che ha abbandonato per sempre le tavole su cui ha speso più di un’avventura. Vogliamo ricordare qui il personaggio di Saguaro, l’eroe creato da Bruno Enna che ha per sempre detto addio ai propri fan. E lo vogliamo ricordare in uno dei più noti episodi della serie, quando a Las Vegas tra i tavoli della roulette europea, quella le cui caselle sono numerate da zero a 36 per intenderci, affronta oscuri personaggi nel tentativo di aiutare una simpatica croupier. Ma del resto gli adii fanno parte del mondo del fumetto e più di un personaggio ci ha lasciato per poi resuscitare qualche numero più tardi. Chissà che prima o poi il coraggioso agente federale non faccia ritorno.

Chi è ben presente e attivo nel risolvere casi strani ed enigmi che lascerebbero di sasso il più cinico razionalista è invece Martin Mystère. L’idea di trasportare le sue avventure dalle tavole del fumetto alle pagine del romanzo si è dimostrata vincente, soprattutto nella risposta dei fan e di tutti gli appassionati della serie originale. Questi ultimi troveranno una storia avvincente ambientata in gran parte in Italia e la risoluzione di uno dei principali problemi della continuity che il fumetto non ha ancora affrontato.

Chi sa ha sicuramente capito, e non occorre aggiungere altro.

Per tutti coloro che si avvicinano per la prima volta al mondo di Martin Mystère possono farlo senza timori visto che come abbiamo scritto il romanzo si presenta autonomo e con una struttura narrativa che fin dal prologo cattura il lettore.

Per chi volesse dare un’occhiata al volume prima di acquistarlo la casa editrice Bonelli ha messo a disposizione una pagina da cui scaricare il prologo.

Chicca non da poco per i nostalgici della tradizione è un’impaginazione su due colonne simile a quella delle vecchie edizioni Urania, come dire che alla Bonelli hanno davvero pensato a tutto. Infine è bene ricordare che quel logo “Bonelli Romanzi” a pagina due del libro sembra suggerire una linea editoriale che sicuramente molto presto (ce lo auguriamo!) porterà nelle edicole nuove e inedite avventure dei nostri eroi preferiti.

*Questo articolo è stato realizzato in collaborazione con Ibus Media.

Seguici sui social

54,321FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
19,362FollowerSegui

Ultimi articoli

Sara Pichelli premiata con il Romics d’Oro

La fumettista Sara Pichelli sarà insignita del Romics d’Oro alla XXVII edizione di Romics, in programma a Roma dal 2 al 5 aprile 2020.
fumo di china febbraio 2020

Cosa c’è su “Fumo di China” di febbraio 2020

Cosa contiene il numero 295 della rivista di critica e approfondimento sul fumetto Fumo di China in edicola a febbraio 2020.

Joe Hisaishi in concerto a Londra con le musiche dei film dello Studio Ghibli

Il compositore giapponese Joe Hisaishi dirigerà a Londra un concerto dedicato alle musiche dei film di Hayao Miyazaki di cui è autore.