Focus L'episodio di Halloween dei Simpson con Neil Gaiman

L’episodio di Halloween dei Simpson con Neil Gaiman

Neil Gaiman ha partecipato come ospite al 28º special di Halloween dei Simpson, Treehouse of Horror XVIII, andato in onda domenica scorsa negli Stati Uniti. In uno dei tre segmenti che costituiscono come da tradizione gli episodi di Halloween, i Simpson hanno interpretato una parodia di Coraline, intitolata Coralisa, il fortunato libro di Gaiman adattato anche al cinema – con un film in stop motion – nel 2009, per la regia di Henry Selick.

Leggi anche: Neil Gaiman: “Vi spiego perché il nostro futuro dipende dalla lettura e dalla fantasia”

Gaiman ha doppiato Palla di Neve II (o Palla di Neve V, se tenete conto la continuity estemporanea della serie), trasportando il gatto di Coraline nell’universo dei personaggi du Matt Groening. Seguendo la trama di Coraline, Lisa scopre una realtà parallela popolata da una versione apparentemente migliore, ma distorta, della sua famiglia. Per accentuare la differenze tra i due mondi, la nuova dimensione è stata animata in CGI, con un design dei personaggi e una fotografia sbiadita che ricordasse il film di Selick.

L’idea, ha raccontato Gaiman a Entertaiment Weekly, era di realizzare il segmento in stop-motion, riprendendo in toto le atmosfere del film, ma non è stato possibile. «Mi sarebbe piaciuto che l’avessero realizzato con l’animazione in stop-motion, come Coraline. Ma è una tecnica davvero laboriosa. Mi ricordo che all’epoca di Coraline rimase scioccato dal fatto che in una giornata buona, in cui tutto andava bene e non c’era bisogno di rifare nulla, producevano al massimo sette secondi di girato».

Poco prima della messa in onda, Gaiman, che ha cambiato temporamente il proprio nome su Twitter in “Nails GHOULman” (lo stesso con cui gli autori hanno storpiato il suo nome nei crediti; una tradizione, per gli episodi di Halloween), aveva anticipato che avrebbe dato voce a un personaggio che non ha mai parlato nella storia dello show, mentre la sua assistente Cat Mihos aveva mostrato uno scatto della registrazione, avvenuta nell’ottobre 2016.

Non è la prima volta che Gaiman partecipa allo show di Matt Groening. Nel 2011 aveva doppiato una versione fittizia di se stesso nell’episodio Il colpo del libro della 23esima stagione (una puntata particolarmente caustica nei confronti della letteratura young adult). Quella con il nuovo episodio de I Simpson rappresenta, peraltro, una delle rare apparizioni di Gaiman come doppiatore. In passato l’autore aveva prestato la propria voce ad una manciata di cartoni animati: Arthur, The Guild e Jay and Silent Bob’s Super Groovy Cartoon Movie.

Articolo precedenteIl Monopoly di Tex
Articolo successivoJeff Lemire non si fermerà mai

Seguici sui social

53,377FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,970FollowerSegui

Ultimi articoli

fumetti musei coconino mistero beni culturali

I nuovi 29 albi di “Fumetti nei musei”

Il progetto Fumetti nei musei continua e si amplia con altri 29 albi annunciati oggi, durante l'inaugurazione di una mostra dedicata all'iniziativa.

Gli anime distribuiti da Nexo che vedremo al cinema nel 2020

Il distributore Nexo Digital ha comunicato quali saranno gli anime che la società ha in programma di far uscire nei cinema italiani nel corso del 2020.
copertina celestia manuele fior

I 10 migliori graphic novel italiani del 2019

Dopo classici e serie, le nostre selezioni del meglio pubblicato nel 2019 si concentrano sui graphic novel di autori italiani.