Radar. 10 fumetti da non perdere usciti questa settimana

Sheriff of Babylon (RW Lion). Arriva anche in Italia una delle più interessanti serie Vertigo degli ultimi decenni, sceneggiata da Tom King (tra gli autori statunitensi più “caldi” del momento, pluripremiato per VisioneOmega Men) e disegnata da Mitch Gerads. Ambientata a Baghdad poco dopo la caduta del regime di Saddam Hussein, la serie – qui interamente raccolta in un unico volume – segue le indagini dell’ex poliziotto e ora consulente militare Chris Henry tra le rovine della capitale irachena, in seguito all’omicidio di un suo cadetto. Il nostro Andrea Fornasiero l’ha definita addirittura “la migliore serie Vertigo degli ultimi anni”, per la sua capacità di mescolare con grande coerenza attualità politica, esoterismo, azione e thriller.

sheriff of babylon tom king

Infinity War – Cofanetto completo (Panini Comics). In attesa del film Avengers: Infinity War, Panini Comics ripropone in un unico cofanetto tutta la saga cosmica realizzata negli anni Novanta da Jim Starlin con disegnatori come George Perez e Ron Lim. Il cofanetto comprende le miniserie Thanos QuestIl guanto dell’infinitoLa guerra dell’infinitoLa crociata dell’infinito, oltre alla serie Warlock e la Guardia dell’Infinito.

Dylan Dog n. 375 – Nel mistero (Sergio Bonelli Editore). Distribuito prima in libreria – in edizione deluxe – che in edicola, Nel mistero è il nuovo albo scritto da Tiziano Sclavi dopo il ritorno sul personaggio nel 2016. Disegnata da Angelo Stano, la storia racconta di un misterioso senzatetto in grado di predire un efferato delitto del quale potrebbe essere vittima Dylan Dog. Qui un po’ di pagine in anteprima.

Senzanima (Sergio Bonelli Editore). Dopo Dragonero Adventures – destinato ai lettori più piccoli – la saga fantasy di Luca Enoch e Stefano Vietti avrà spesso anche uno spinoff più maturo. Senzanima è proprio l’esordio di questa nuova testata, presentato in un’edizione deluxe da libreria che dà spazio agli splendidi disegni di Mario Alberti.

Serpenti ciechi (Tunué). Dopo Storie dal barrio, Bartolomé Seguì torna in Italia con un nuovo volume, questa volta sceneggiato da Felipe Hernández Cava. Serpenti ciechi è ambientato nel 1939 a New York, mentre in Spagna si conclude la Guerra Civile.

Lucky Luke: Jolly Jumper non parla più (Nona Arte). Pubblicata all’interno della collana ufficiale di Lucky Luke, Jolly Jumper non parla più è la prima storia del personaggio scritta e disegnata da Guillaume Bouzard. L’autore – inedito in Italia ma apprezzato umorista in Francia – ha incentrato la storia su Jolly Jumper, il cavallo del protagonista, che decide misteriosamente di non parlare più. Intanto, in carcere, Jack Dalton inizia uno sciopero della fame, che continuerà fino a quando non potrà parlare con Lucky Luke.

Io sono Sasuke Sarutobi! (Hazard Edizioni). Una delle opere più famose di Osamu Tezuka, il creatore di Astro BoyLa principessa ZaffiroBlack Jack. La storia è incentrata su Sasuke Sarutobi, personaggio ricorrente della cultura popolare giapponese fin dal Diciassettesimo secolo, ma raffigurato da Tezuka in modo irriverente.

133. One Dirty Three (Oblomov Edizioni). Il nuovo graphic novel del prolifico Noah Van Sciver, tra i più efficaci narratori contemporanei del fumetto indie americani. In questo volume, uscito prima in Italia che negli Stati Uniti, l’autore racconta la storia della sua famiglia, con un approccio narrativo delicato e onesto.

Colville (Coconino Press). Uno spietato affresco dei sobborghi nordamericani messo insieme con un efficace mix di realismo e tocchi surreali, composto da Steven Gilbert, autore rivelazione del fumetto underground statunitense. Qui la nostra anteprima.

Drinking at the Movies (Eris Edizioni). Con imbarazzante e piacevole spudoratezza, la giovane Julia Wertz racconta la propria esperienza in un graphic novel intenso e diretto. Nel descrivere il trasferimento in una grande metropoli e tutto ciò che ne comporta – tra spaesamento e imbarazzi costanti – la Wertz si dimostra una narratrice acuta, che dosa abilmente minimalismo e comicità autoironica. Qui un po’ di pagine in anteprima.