Gipi è tra i 10 candidati al Fauve d’Or di Angoulême 2018

L’organizzazione del Festival d’Angoulême, la cui edizione 2018 si terrà dal 25 al 28 gennaio, ha comunicato i 10 fumetti candidati al Fauve d’Or, ovvero il premio al Migliore fumetto dell’anno, senza distinzione di genere, stile e origine geografica. Tra questi c’è anche un fumetto italiano: La terra dei figli di Gipi, che Oltralpe quest’anno ha già vinto diversi premi, tra cui il prestigioso Premio della Critica francese ACBD.

 

fauve d'or angouleme

I 10 fumetti che si contenderanno il premio sono stati selezionati tra i 45 della Selezione Ufficiale da una giuria, che quest’anno è composta dal fumettista Guillaume Bouzard (autore del nuovo album di Lucky Luke), dalle giornaliste Clara Dupont-Monod e Lucie Servin, dalla studiosa d’arte Camille Jourdy, dall’attore Bruno Podalydès e dalla libraia Peggy Poirrier.

Alors que j’essayais d’être quelqu’un de bien, di Ulli Lust (Ça et Là)

• Ces jours qui disparaissentdi Thimothé Le Boucher (Glénat)

• Dans la Combi de Thomas Pesquet, di Marion Montaigne (Dargaud)

• Emma G Wildford, di Zidrou e Edith (Soleil)

• Hip Hop Family Tree, di Ed Piskor (Papa Guédé). Pubblicato in Italia con il titolo Hip Hop Family Tree da Panini Comics

• L’inconnu, di Anna Sommer (Les cahiers dessinés)

• Istrati !, di Golo aux éditions (Actes Sud BD)

• Happy Fucking Birthday – Megs, Mogg & Owl, di Simon Hanselmann (Misma)

• La saga de Grimr, di Jeremie Moreau aux (Delcourt)

• La terre des fils, di Gipi (Futuropolis). Pubblicato in Italia con il titolo La terra dei figli da Coconino Press.

Leggi anche: Un progetto italiano candidato al Premio “Fumetto Alternativo” di Angoulême 2018