News Flash Marvel Comics ha un nuovo publisher

Marvel Comics ha un nuovo publisher

Dopo il cambiamento di Editor-in-Chief – con la nomina di C.B. Cebulski – Marvel Comics ha scelto come nuovo publisher John Nee, che si occuperà di supervisionare le linee di fumetti cartacei e digitali della casa editrice.

Ex presidente della Wildstorm di Jim Lee e poi vicepresidente di DC Comics, nonché co-fondatore e A.D. di Cryptozoic Entertainment, azienda produttrice di giochi e card su licenza – tra cui i supereroi DC, Rick e MortyL’attacco dei GigantiThe Hobbit e Adventure Time – Nee prenderà il posto di Dan Buckley, rimasto in carica dal 2003 al gennaio 2017 e ora nominato presidente.

Leggi anche: La Marvel globale del nuovo editor-in-chief C. B. Cebulski

john nee marvel publisher
(Foto: Marvel Entertainment)

«In qualità di publisher, John guiderà la nostra strategia commerciale per l’area publishing nel suo complesso e si concentrerà sulla crescita degli affari relativi ai fumetti e ai romanzi in prosa», ha dichiarato Buckley. «Tutti gli aspetti commerciali dell’area publishing faranno riferimento a John. La programmazione artistica e editoriale sarà ancora supervisionata da C.B. Cebulski, Joe Quesada e me stesso.»

John Nee è il nono publisher di Marvel Comics, ruolo che in passato è stato ricoperto da personalità come Martin Goodman (fino al 1972), Stan Lee (dal 1972 al 1996) e Bill Jemas (2000-2003).

Seguici sui social

51,774FansMi piace
1,639FollowerSegui
2,645FollowerSegui
18,492FollowerSegui

Ultimi articoli

Sara Pichelli sarà ospite di Lucca Comics & Games 2019

La fumettista Sara Pichelli sarà tra gli ospiti della prossima edizione di Lucca Comics & Games in collaborazione con Panini Comics.

Cosa c’è in “Fumo di China” di settembre 2019

"Fumo di china" di settembre 2019 contiene un focus sul fumettista britannico John Bolton presente con un'intervista e un'illustrazione in copertina.

Il primo ministro inglese: «O Brexit o mi arrabbio come Hulk».

In una intervista il primo ministro inglese Boris Johnson ha paragonato se stesso e la Gran Bretagna all'eroe Marvel Hulk.